Maggio 17, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il Presidente del Messico annuncia una visita a Cuba: affronterà il tema dell’immigrazione

Il presidente messicano Andres Manuel Lopez Obrador ha annunciato l’11 marzo un tour presidenziale in diversi paesi dell’America centrale che includerà Cuba, per discutere della recente ondata di immigrazione che attraversa questi paesi e si dirige verso gli Stati Uniti. Nel caso dei cubani, dopo aver ottenuto un visto gratuito dal Nicaragua, giorno dopo giorno, sono considerati illegali in questi paesi, soprattutto nel paese azteco.

Officina sottolineato Anche se verranno discussi altri argomenti, il fulcro dei colloqui del suo tour riguarderà il problema dell’immigrazione affrontato dalle autorità messicane al confine meridionale degli Stati Uniti, con immigrati prevalentemente dall’America centrale e insulare, oltre agli haitiani. . Oltre a Cuba, andrai in Guatemala, Belize, El Salvador e Honduras.

Il presidente ha chiarito che avrebbe incoraggiato i colloqui in modo che in futuro si stabilissero fonti di occupazione e benessere in quei paesi, per ridurre la necessità che migliaia di persone attraversino il Messico nel loro viaggio verso il paese settentrionale. Il messicano ha spiegato che il Messico aveva già alcuni programmi sociali in El Salvador e Honduras e ha invitato le autorità guatemalteche a rafforzare i propri confini per arginare il flusso di migranti.

“L’opzione migliore è quella che facciamo da molto tempo. Non dovrebbe esserci lavoro in Centro America. Hai opportunità di lavoro. A questo proposito, ha detto il capo azteco, le persone non iniziano per piacere ma per necessità, la maggior parte degli immigrati sono giovani che vogliono andare avanti e andare avanti”.

Immigrati cubani in Messico

Lopez Obrador dice di essere preoccupato per le migliaia di migranti che ogni giorno attraversano zone pericolose del Messico e altri muoiono cercando di attraversare il fiume Rio Grande al confine tra Messico e Stati Uniti. L’ultimo tragico caso di questa settimana è stato quello di un cittadino cubano che ha perso la moglie e il figlio di quattro anni, un uruguaiano, che sono stati annegati dalla corrente.

READ  La Germania si offre di agire come garante della sicurezza dell'Ucraina neutrale

Il presidente ha spiegato che “ogni giorno ci occupiamo di questa materia e li proteggiamo e rispettiamo i loro diritti umani. Tra i diritti fondamentali ci sono il diritto alla vita, così come il diritto a vivere liberi dalla miseria, e il diritto al lavoro. Questo ha a che fare con la fratellanza globale e non si limita ai confini tra paesi”.

Finora quest’anno, il Messico ha restituito a Cuba più di 500 persone, la maggior parte delle quali si è recata legalmente in un paese terzo e poi ha attraversato illegalmente il suo territorio dirigendosi verso gli Stati Uniti. Cuba e Messico hanno un accordo sull’immigrazione per espellere i cittadini illegali.