Novembre 27, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il Presidente della Repubblica parteciperà al Vertice delle Nazioni Unite sui Cambiamenti Climatici – Versione spagnola

Costa Rica. Il presidente Carlos Alvarado Quesada guiderà la delegazione costaricana alla COP26, la Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici del 2021, che riunirà capi di stato, rappresentanti diplomatici e attivisti di tutto il pianeta dal 1° novembre a Glasgow, in Scozia.

Il Governatore del Costa Rica parteciperà dal 1 al 4 novembre per promuovere iniziative e azioni che il Costa Rica sta sviluppando per affrontare il cambiamento climatico, promuovere la decarbonizzazione, la conservazione ambientale e lo sviluppo sostenibile e cercare soluzioni – con altri leader – alla situazione climatica critica.

“Questa COP26 si svolge in un momento cruciale poiché vediamo le conseguenze del cambiamento climatico in tutto il mondo. Non possiamo più rimandare le modifiche. Con la sua leadership e il suo esempio, il Costa Rica alzerà la sua voce in questo forum, con la convinzione che sia necessario prendere decisioni coraggiose per affrontare la crisi climatica che colpisce l’intero pianeta.

“Il nostro Paese sta dando l’esempio”, ha detto il presidente, riferendosi “al piano di decarbonizzazione, alla High Aspiration Coalition for Nature and People, al nostro modello di conservazione e alle numerose iniziative che stiamo sviluppando… Continueremo a lavorare in questa direzione e richiede impegno e azione risoluta da parte del gruppo delle nazioni, nonché risorse e finanziamenti per i paesi più vulnerabili di fronte a queste trasformazioni”, ha sottolineato.

Il ministro degli Esteri Rodolfo Solano Quiros ha sottolineato: “Senza dubbio, questa COP rappresenta un momento unico per i Paesi per essere più ambiziosi nelle loro proposte e azioni. La scienza ci dice che siamo ancora lontani dagli obiettivi che la comunità internazionale si è prefissata. Il Costa Rica ritiene che ci troviamo di fronte a un’eccezionale opportunità per far progredire i modelli di sviluppo del presente, il pianeta ne ha un disperato bisogno e le generazioni future lo meritano e lo richiedono”.

READ  I nicaraguensi in Spagna si mobilitano contro le "frodi" elettorali nel loro paese

Agenda intensa. Il Presidente della Repubblica interverrà nelle varie sedi del vertice, parteciperà a incontri bilaterali con i leader mondiali, parteciperà a convegni e farà conoscenza con progetti di conservazione ambientale. Inoltre, parteciperà ai ricevimenti invitati dalla regina Elisabetta II, dal principe Carlo e dal principe William.

Tra le altre attività, lunedì 1 novembre, presenterà un messaggio all’apertura della COP 26, e successivamente parlerà alla Roundtable Action and Solidarity – The Defining Decade, di Boris Johnson, Primo Ministro britannico, e Mario Draghi, primo ministro italiano.

Martedì 2 prenderai parte a un evento Forest and Land Use, oltre a un’attività con i vincitori e i finalisti dell’Earthshot Prize, assegnato dalla Royal Foundation of the Duke and Duchess of Cambridge. Questa attività, a cui il Costa Rica è stato invitato come vincitore nella categoria conservazione e restauro, sarà guidata dal principe William d’Inghilterra.

Mercoledì 3 novembre, il presidente Carlos Alvarado condurrà un evento speciale per l’iniziativa della High Ambition Coalition intitolato The Way Forward: Bridging the Gap in Nature from COP26 to COP15. Questa coalizione è guidata da Costa Rica, Francia e Regno Unito e il suo obiettivo è conservare il 30% della superficie terrestre e marina entro il 2030.

Giovedì 4 novembre è stato invitato dal principe Carlo a ospitare insieme gli Ashden Awards, premi che sostengono idee e cambiamenti per ridurre le emissioni e contribuire a creare un futuro più verde e sostenibile per il mondo.

Sarà accompagnato dalla First Lady della Repubblica, Claudia Duples. Rodolfo Solano, Ministro degli Affari Esteri, e Andrea Mesa, Ministro dell’Ambiente e dell’Energia. Lascerà il Paese il 30 ottobre e tornerà il 5 novembre.

Fonte: El País.cr