Ottobre 3, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il primo display OLED flessibile al mondo è dotato di stampa 3D

Senza dubbio, la stampa 3D ha portato molti progressi tecnologici nel mondo, ma questa volta i ricercatori Università del Minnesota Hanno creato il primo Pantala OLED Flessibile.

Questo schermo di diodi organici emettitori di luce è molto simile a quello utilizzato nei televisori o negli smartphone, ma la differenza è che è completamente stampato in 3D, come dettagliato in un’indagine recentemente pubblicata sulla rivista progresso della scienza.

Creazione di uno schermo OLED flessibile

Il display OLED flessibile si basa su uno strato di materiali organici che reagiscono alla stimolazione degli impulsi elettrici, permettendo alla luce di essere generata ed emessa, quindi è stato necessario sviluppare un nuovo Metodologia di stampa multimediale Che unisce due tecnologie.

Secondo studiosi di Università del Minnesota, l’interfaccia, l’isolamento e l’imballaggio dei componenti sono stati stampati per estrusione, ovvero tutti i materiali sono stati applicati direttamente dalla testina di stampa.

Per garantire l’omogeneità sono stati stampati strati di materia organica, noti come strati attivi.

Combinando queste tecnologie, i ricercatori sono stati in grado di stampare uno schermo OLED flessibile a sei strati, che misura approssimativamente 1,5 pollici per lato E ha 64 pixel.

Il dispositivo ha mostrato emissioni relativamente stabili su 2.000 cicli flessibili, indicando che gli OLED stampati in 3D potrebbero essere utilizzati per importanti applicazioni nell’elettronica morbida e nei dispositivi indossabili. Il coautore dello studio Ruitao Su ha commentato.

Precedente fallimento della stampa 3D di schermi OLED

I ricercatori hanno precedentemente stampato schermi OLED, ma questi non funziona a pieno regime Perché gli strati di materia organica che convertono l’elettricità in luce non erano omogenei.

READ  Alla scoperta di potenziali proteine ​​responsabili dell'origine della vita

Dopo aver verificato che la loro metodologia funziona, gli scienziati hanno indicato che continueranno a ricercare per stampare schermi con risoluzioni più elevate e una migliore qualità dell’immagine.

con informazioni da RT.