Novembre 27, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il procuratore generale del Perù ha criticato per aver chiesto agli imputati di provare la loro innocenza

“Se si dicono innocenti, dimostrino di essere innocenti”, ha detto il pubblico ministero in un’intervista televisiva, aggiungendo che coloro che sono stati giudicati colpevoli devono confutare le prove presentate dalla procura.

“Ho sentito un giudice della pubblica accusa dire che chiunque lo ritenga innocente lo dimostri. Uno studente di giurisprudenza, per non parlare di un avvocato, può parlare in questi termini; Torres ha risposto senza nominare il procuratore generale.

“Si presume l’innocenza, non si può prendere nessuno e dire: ‘Sei colpevole di questo crimine e ora sei dimostrato innocente’. Abbiamo raggiunto tali estremi nell’amministrazione della giustizia”.

Da parte sua, l’avvocato Carlos Rivera, molto critico nei confronti del governo, ha commentato: “In primo luogo, l’innocenza è presunta da un mandato costituzionale; È l’accusa che deve provare il crimine e la responsabilità degli indagati”.

“La pm Marietta Barreto sta rivoluzionando il diritto internazionale: se sei innocente, dimostralo”, ha detto l’analista politico Giulio Schiappa.

Anche i giornalisti Rene Gastelomendi e Patricia Monteiro, che non sono solidali con il governo, hanno criticato Pareto, così come molti utenti di Twitter.

Gastelomendi ha sottolineato che “ciò che deve essere provato è la colpa, non l’innocenza, e questo vale per coloro che ami e per coloro che non ami.

“Le basi della legge che conosco come cittadina sono che ciò che deve essere provato è la colpevolezza e non il contrario. È preoccupante che il pubblico ministero lo dica”, ha affermato Patricia Monteiro.

D’altra parte, il deputato Carlos Ceballos ha rifiutato indignato di includerlo come beneficiario di concessioni in cambio del sostegno del governo, nella denuncia presentata dall’ufficio del procuratore generale, che è stata depositata ieri.

READ  La Russia impedisce l'attacco all'oleodotto nella regione di Volgograd

Ha chiesto che il procuratore generale della nazione, Patricia Benavides, fosse convocato al Congresso per fornire spiegazioni.

La denuncia è discutibile da parte del governo e di altri settori perché presenta ipotesi e indicazioni e non prove, Pareto ha risposto che questi elementi sono diventati prove nel processo giudiziario e nelle indagini in una fase iniziale.

L/Ms.