Ottobre 4, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il rapporto afferma che i 10 più grandi eventi meteorologici estremi nel 2021 sono costati al mondo più di 170 miliardi di dollari

I dieci eventi meteorologici più devastanti del 2021, tra cui Tornado in un EE.UU.e Cina e IndiaCosì come le inondazioni in Australiae Europa S Canada, ha causato oltre 170 miliardi di dollari di danni finanziari in tutto il mondo, secondo un nuovo rapporto.

Un’analisi dell’organizzazione benefica Christian Aid ha valutato il costo finanziario di 10 eventi estremisti che hanno causato danni per oltre 1,5 miliardi di dollari.

L’uragano Ida, che ha colpito gli Stati Uniti alla fine di agosto, è in cima alla lista con $ 65 miliardi, e le inondazioni in Europa sono arrivate al secondo posto con $ 43 miliardi. tempesta invernale Texas Secondo il rapporto, a febbraio è costato agli Stati Uniti più di 23 miliardi di dollari.

La maggior parte degli eventi climatici elencati con costi finanziari elevati si sono verificati in paesi sviluppati come Stati Uniti, Canada e Australia.

Il rapporto ha anche valutato ebilancio delle vittime Dei cinque eventi, sebbene i loro costi finanziari siano stati ridotti, includevano “effetti umani disastrosi”, come la siccità in Africa S America Latina, e le inondazioni in esso Sudan del Sud.

A meno che il mondo non si muova rapidamente per ridurre le emissioni di carbonio, il rapporto avverte che questo tipo di disastri, che costano miliardi di dollari, rischiano di peggiorare.

Gli autori hanno anche messo in guardia contro questo Scienziati Non hanno ancora compreso appieno come alcuni di questi fenomeni meteorologici estremi, come la tempesta invernale del Texas, si verifichino all’interno del modello generale Il riscaldamento globale.

Gli scienziati hanno trovato prove crescenti che molti eventi meteorologici estremi in tutto il mondo, inclusi cicloni tropicali, uragani, inondazioni e Siccità, aggravato da cambiamento climatico causata dal riscaldamento globale.

READ  In Guatemala entrerà in vigore un nuovo sussidio per il gas propano

Facendo riferimento all’esempio del ciclone tropicale Tauktae che ha colpito l’India, Sri Lanka S le isole moldave a maggio e ha causato quasi 200 morti, afferma il rapporto Gli eventi sono molto gravi Diventa più comune con il cambiamento climatico.

“Il tifone Tauktae ha subito un processo chiamato rapida intensificazione, in cui i cicloni tropicali acquisiscono velocità e forza del vento in periodi di tempo relativamente brevi, rendendo difficile la preparazione quando atterrano e diventano più frequenti a causa dei cambiamenti climatici”, osserva il rapporto. .

Ha aggiunto che le condizioni che favoriscono forti piogge prolungate e inondazioni diffuse, come quella che ha devastato la costa orientale dell’Australia a marzo, saranno fino all’80% più probabili entro la fine del secolo se le emissioni di carbonio non verranno ridotte entro gli obiettivi. Accordo di Parigi.

“Mentre il pianeta si riscalda a causa delle emissioni di gas serra causate dall’uomo, l’atmosfera può contenere più acqua, il che porta a forti piogge durante gli uragani e può anche portare a più inondazioni”, spiega il rapporto. Ha citato l’esempio del ciclone Yas, che a maggio ha ucciso 19 persone e costretto migliaia di persone a fuggire dalle proprie case in India e Bangladesh.

Secondo il rapporto, il 2021 dovrebbe essere la sesta volta che i disastri naturali globali supereranno la soglia di perdita assicurata di 100 miliardi di dollari. Tutti e sei i casi si sono verificati dal 2011 e il 2021 è il quarto in cinque anni.

La prima parte del sesto rapporto di valutazione, pubblicato ad agosto dall’Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC), ha indicato che eventi meteorologici più frequenti ed estremi stanno già diventando la norma.

READ  Abiy Ahmed ha prestato giuramento come Primo Ministro dell'Etiopia

“Le conseguenze continueranno a peggiorare con ogni avvertimento, e per molte di queste conseguenze, non si può tornare indietro”, ha affermato il professor Ed Hawkins, ricercatore sul clima presso l’Università di Reading, uno degli scienziati che hanno scritto l’importante rapporto.

COP26 Vertice in un Glasgow Ha generato molti titoli, ma senza tagli tangibili alle emissioni e sostegno finanziario, il mondo continuerà a soffrire”, hanno scritto gli autori nel nuovo rapporto.