Settembre 30, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il ritorno di Ramiro Saavedra: la storia di un imitatore di Kurt Cobain che si unisce di nuovo a ‘Yo Soybean’ | storia | la verità | Certificato | Narrazione | ec storie | Luci

Una grande sorpresa. “ 10 anni: concerti dal vivo “Back to”. l’imitatore di Kurt Cobain diventato famoso nella prima stagione dello spettacolo, avvenuta nel 2012. Venerdì scorso, l’artista è salito ancora una volta sul palcoscenico latino per imitarlo.

Aspetto: Velvet: ‘Cosita serious’ potrebbe essere l’inno di #MeToo | Intervista

E dopo tanti anni, domani venerdì 3 giugno, indovinate dove ci rivedremo #elkorkoregresa“, è stato il messaggio pubblicato da Saavedra sul suo account Instagram ufficiale. La nuova versione del reality show canoro è stata lanciata per celebrare il decimo anniversario della sua prima. Scopri di più sul primo vincitore di “Yo Soy” qui.

Approccio musicale

Ramiro Saavedra trovò rifugio nelle melodie dei Nirvana. All’età di 10 anni riceve la notizia della morte del suo musicista preferito: Kurt Cobain. Mesi dopo, ha perso il suo caro nonno. A causa del profondo dolore che stava vivendo, ha abbracciato la musica della band americana in cerca di conforto.

“Durante un viaggio a Lima, mio ​​cugino Rodolfo mi ha mostrato una cassetta dei Nirvana e me ne sono innamorato. L’ho ascoltata mattina, pomeriggio e sera. Mio nonno, che mi vedeva così attaccato alla musica, mi disse: “Il giorno I muori, manterrai la mia chitarra.” Nello stesso anno, il 12 novembre, morì. Kurt Cobain morì ad aprile. È stato così difficile, sono diventato depresso, mi sono aggrappato alla chitarra, mi sono fatto crescere i capelli e mi sono dedicato a cantare i Nirvana canzoni. Poi è arrivato il tributo”.indicato l’anno scorso.

Ma la sua entusiasmante carriera non si è fermata qui. Nel 2007, il ragazzo di Arequipa ha fondato gli Olaf, una band che copre singoli di Oasis, Pearl Jam, REM, Bon Jovi, Guns N’ Roses e Nirvana. Grazie alla sua esibizione, il gruppo ha un gran numero di seguaci e ha avuto l’opportunità di aprire concerti di Mägo de Oz e Soul Asylum.

READ  Alex Rose ha pubblicato il suo album di debutto, "ENR", la sua versione musicale "completa".

“Posso dire di avere il privilegio di guadagnarmi da vivere facendo ciò che amo, e insegno anche lezioni di musica”, afferma il musicista nazionale.

Arrivo in TV

Nel 2012, Ramiro Saavedra ha segnato per superare il processo di recitazione ed essere in grado di recitare nella prima stagione di “Yo Soy”, ma non avrebbe mai immaginato la gioia che la sua descrizione di Kurt Cobain avrebbe portato nella sua vita. Anche se all’inizio ero un po’ titubante sull’idea dell’imitazione. La sua più grande motivazione era la possibilità di guadagnare $ 25.000 eseguendo le canzoni della sua band preferita.

“Non ho mai voluto essere un imitatore, sono stato incoraggiato dal premio. Il giorno in cui sono andato al cast c’era una coda di oltre mille persone, ma qualcuno della produzione che conosceva il mio lavoro mi ha fatto entrare. La gente si è lamentata. Ricardo Moran era dentro in piedi dietro il vetro. Ha acconsentito alla mia partecipazione, ma ho dovuto superare un altro candidato, a Lima”.esposto.

Così, una volta a Lima, sono emerse varie situazioni, ma alla fine è riuscito a dare una bella dimostrazione del suo talento alla giuria. “Sono arrivato con le corde della chitarra danneggiate e ho dovuto cambiarle. Sono sceso dall’auto, qualcuno della produzione dello show si è avvicinato a me per dirmi che non c’era più tempo, che mi stavano aspettando per il processo di recitazione. succede per un motivo, non credo nella fortuna, ma credo nel destino. È stato il mio stesso processo di recitazione. B come un boom, una valutazione completa e alla fine ho vinto“, Ha aggiunto.

READ  Classifica Apple in Uruguay: la top 10 delle canzoni più escuchadas de hoy domingo, 23 de enero

Dopo la cerimonia, Ramiro ha mostrato tutto il talento che possedeva per imitare Cobain. Ciò lo ha portato a essere riconosciuto come il miglior imitatore di cantante americano nel paese, ea giugno ha vinto la tanto attesa Coppa della Realtà sconfiggendo i rivali Annie Rodriguez (imitatore di Amy Winehouse) e Ronald Hidalgo (imitatore di Juan Gabriel) nella competizione.

Vincere la prima stagione di “Yo Soy” ha cambiato la vita di Ramiro in molti modi, ma principalmente in modo musicale. “C’era più lavoro. Ho anche imparato a essere più sospettoso, perché le persone tendono a confondere la modestia con l’ingenuità”, ha osservato.

L’artista, di Arequipa, ha invece rivelato di aver avuto l’opportunità di parlare con Christ Novoselic, bassista dei Nirvana, tramite Twitter. L’idea di fare lode insieme è stata lanciata; Tuttavia, una causa legale li ha impediti. Ha sottolineato che “la possibilità è in sospeso”.

la vita dopo “io”

Dopo aver alzato il trofeo per il reality show di canto latino, la vita della cantante di Arequipa non è più quella di una volta. Ha raggiunto una grande fama in Perù e all’estero e i suoi contratti sono aumentati notevolmente.

La Colombia è stato uno dei paesi in cui ha guadagnato migliaia di follower, poiché ha anche partecipato al concorso televisivo “The Conquest of America”, svoltosi nel 2015. Grazie alla sua partecipazione, vari portali stranieri lo hanno definito “l’incarnazione ” di Kurt Cobain.

In questo senso, l’Huffington Post ha riferito che il musicista peruviano era un’imitazione “perfetta” del cubano. La BBC gli ha anche rilasciato un’intervista a Londra e ha ricevuto un saluto dai Nirvana, che gli hanno regalato un messaggio tramite il suo account ufficiale su Facebook, evidenziando la sua somiglianza con il leader della band.

READ  Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere terrà un panel al Comic-Con di San Diego, seguilo dal vivo

Allo stesso modo, ha vagato per tutto il Perù, imitando Kurt Cobain; Inoltre, ha cantato canzoni dedicate ai Pantera, una band groove metal americana composta da Abbott, Daryl e Vinnie Paul.

Un’altra opportunità che si è presentata a Ramiro Saavedra è stata quella di diventare una giuria. Una gara di canto in un famoso bar karaoke nella sua città natale di Arequipa lo ha convocato per decidere chi fosse il migliore. Allo stesso modo, ha sostenuto vari eventi di beneficenza che si sono svolti in quella città.

Torna alla schermata Latina شاشة

Nel 2021, Ramiro Saavedra ha escluso la possibilità di tornare a “Yo Soy: Grandes Batallas” a causa della pericolosa situazione che il paese stava attraversando a causa della pandemia di COVID-19. “Mi spaventa molto, più di ogni altra cosa per la mia famiglia. È un argomento potente, sensibile e pericoloso, ho visto morire amici. Rispetto la vita e non voglio perderla, ho così tante cose in sospeso da fare “Disse in quel momento.

Tuttavia, non ha escluso – quando la situazione tornerà alla normalità – un ritorno al fortunato reality show di canto latino. “Sarebbe bello tornare, ma deve essere per qualcosa di molto speciale, che non mi fa male, perché non voglio nemmeno sopportare le persone. Immagino di non dover dimostrare nulla a chiunque.”ha sottolineato.

Così è stato. Nel 2022, Ramiro è tornato a imitare Kurt Cobain in “I’m 10: Live Concerts” e ha ricordato i successi dei Nirvana con una performance brillante.