Ottobre 3, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il simulatore sportivo più realistico brilla con il meglio di Michael Jordan

Se qualcuno lo ha detto NBA 2K È il miglior simulatore sportivo degli ultimi decenni, nessun amante dei pulsanti lo guarderà mai come un pazzo. A prescindere dalle rispettive affiliazioni, non c’è dubbio che il videogioco di basket sviluppato da Visual Concepts regge anno dopo anno, soprattutto quando si parla di gameplay. Versione dopo uscita, l’esperienza di gioco è più vicina alla realtà e i movimenti sono più autentici. Anche animazioni dei giocatori e dei loro volti. E l’ultimo prodotto a colpire gli scaffali dei negozi,NBA 2K23‘ non fa eccezione.

Nel gioco, è disponibile per tutte le console vendute nei negozi e per PC – su ABC l’abbiamo giocato PS5– Il giocatore può controllare un file i guerrieri Ed elimina l’avversario proprio come farebbe Curry in qualsiasi ridicola notte dell’anno. È anche possibile selezionare un file Lakers, e prova a restituirli a un vero contendente per il titolo. Anche quando è il momento giusto, la depressione può portarti a prendere il controllo Celtici Larry Bird e le sue coorti per ricordare le notti di gloria al Boston Garden, sai, quelle notti che erano molto comuni ai tempi del defunto Reed Auerbach.

Tutto questo viene realizzato in NBA 2K23 con una fedeltà sorprendente. Con giocatori accuratamente ridisegnati per muoversi e agire nel modo più realistico possibile. Non pensiamo che ci sia un buon simulatore sportivo in questo.

più accurato

Per questa versione, Visual Concepts ha apportato alcune modifiche al gameplay che consentono all’utente più esperto di eseguire i movimenti del gioco in modo più comodo. Ha anche lanciato una nuova modalità di difficoltà che aiuterà i principianti a muovere i primi passi nel gioco senza troppo stress.

Inoltre, la meccanica di tiro è diventata un po’ più semplice, anche se, come ogni anno, durante i test abbiamo avuto la sensazione che rompere le difese fosse molto più difficile rispetto alle versioni precedenti. Si tratterebbe di condizionamento, o meglio, di ottimizzazione del risciacquo, della rotazione delle sfere e degli incroci, anche quello. così sia, Il cardine del franchise “Play”, ancora eccezionale.

Come con FIFA e altri simulatori sportivi, NBA 2K ha diverse modalità di gioco. L’utente può scegliere una squadra e gestirla per più stagioni con l’obiettivo di farne un campione. Puoi anche creare il tuo giocatore, renderlo una star mondiale, giocare alla WNBA (American Women’s League) o creare la tua squadra dei sogni e competere online contro giocatori di tutto il mondo.

MJ Eredità

NBA 2K23 ha ricevuto una nuova modalità di gioco che mira a onorare la carriera di quello che molti considerano il più grande giocatore di basket di tutti i tempi: Michele Giordano. Il Jordan Challenge, come viene chiamato il metodo, ripercorre i momenti più decisivi della carriera della guardia tiratrice, dal suo periodo all’Università del North Carolina ai suoi ultimi giorni in NBA, passando chiaramente per i suoi ring, la sua esperienza con la squadra americana o la rivalità di lunga data di Thomas e della sua azienda con i Pistons.

Anche l’immagine che compare sullo schermo durante le partite è adattata a quella mostrata dai televisori dell’epoca. Semplicemente stupendo.

A seconda della partita, il giocatore dovrà soddisfare una serie di requisiti dettati dal gioco. Inoltre, ha registrazioni documentali attuali di alcuni dei giocatori e degli allenatori che hanno collaborato o affrontato la Giordania. Senza dubbio, una modalità di gioco interessante per la recensione della pista Bulls 23.

più nostalgico

Nel caso in cui la nostalgia non venga superata con la Jordan Challenge, NBA 2K23 include una nuova modalità chiamata Sei della mia NBA. In questo caso l’utente può scegliere qualsiasi squadra degli anni ’80, ’90, 2000 o di oggi e controllarla in una partita online o offline.

In questo modo, le rivalità come quelle tra Lakers e Celtics negli anni ’80 potrebbero essere rianimate, nel tentativo di spezzare il dominio dei Bulls negli anni ’90 e migliorare il numero di campionati vinti da Kobe nei primi anni del 21 ° secolo. Resisti ai guerrieri… gli stampi forniti sono una copia carbone quasi perfetta di quello che erano allora.

Micropagamenti, questo grande cattivo

Ovviamente l’utente dispone comunque delle modalità più classiche, come ad esempio il mio lavoro S la mia squadra. Inizialmente, come dicevamo prima, l’utente crea il proprio giocatore e cerca di diventare una leggenda del campionato nel corso delle stagioni. Come ogni anno, è coinvolta una storia che lascia molto a desiderare nella narrazione.

L’importante è che tra partite di campionato e sessioni di allenamento, l’utente potrà muoversi liberamente per la città, un’area non disponibile sulle console di precedente generazione in cui il giocatore potrà fare acquisti o giocare online contro di lui. altri utenti. È qui che l’esperienza diventa eterna e dove inizi a notare le differenze tra quegli utenti che acquistano monete di gioco e quelli che migliorano il proprio giocatore solo con i punti che ottengono mettendo la palla nel canestro.

Le differenze tra gli utenti che effettuano piccoli pagamenti, Paga Visual Concepts con denaro reale per vantaggi competitiviLo si vede anche, come ogni anno, nella mia squadra. Modalità di gioco classica in cui dovremo costruire un mazzo basato su carte per affrontare altri giocatori online in diverse modalità di gioco.

Comunque sia, coloro che non fanno i salti mortali potrebbero avere difficoltà a competere con utenti esperti che sono disposti a pagare denaro extra. Senza dubbio, questa è la cosa peggiore di NBA 2K23, poiché è stata nel franchise per anni.

READ  Questo è l'incrocio tra Far Cry 6 e Breaking Bad