Gennaio 26, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il tennis argentino avrà otto rappresentanti in Australia dopo 11 anni

Il tennis argentino sta vivendo un grande regalo con la perseveranza di Diego Schwartzman, che è ancora tra i primi 20 tennisti del mondo, e il ritorno di Federico Delbonis e Facundo Bagnes, che hanno avuto il miglior 2021 e interruzioni per i giovani giocatori. Juan Manuel Cerondolo, Thomas Echevery e Sebastian Baez.

Con questa premessa, la stagione 2022 sembra essere di buon auspicio per i tennisti nazionali, dal momento che gli Australian Open, il primo grande torneo dell’anno, Avrà la presenza di otto rappresentanti argentini nel tabellone principale, un fatto che non accadeva 11 anni fa.

L’edizione 2011 è stata l’ultima volta che ci sono stati molti giocatori disegno di base dalla competizione australiana. Quell’anno il paese rappresentava Juan Ignacio Chela, David Nalbandian, Juan Martin del Potro, Eduardo Schwank, Leonardo Mayer, Brian Dabol, Juan Monaco e Carlos Berlock.

La carriera degli otto tennisti non è stata delle migliori a Melbourne, poiché nessuno di loro è riuscito a battere il secondo turno, il che è notevole per il livello di Nalbandian, Monaco e Sheila dell’epoca.

La realtà nell’edizione 2022 sembra avere altre sfumature, con Schwartzman ancora saldamente tra i primi 20 del mondo, Delbonis, Coria e Bagnis hanno trovato regolarità la scorsa stagione che li ha visti scalare la classifica, mentre Báez e Cerúndolo hanno avuto prestazioni impressionanti da pausa durante quest’ultimo anno.

Per quanto riguarda la lotteria per gli otto tennisti nazionali, Il “piccolo” Schwartzman affronterà per la prima volta il serbo Filip Krajinovic, Federico Correa affronterà Gael Monfils, Federico Delbones affronterà Pedro Martinez e Facundo Bagnes farà lo stesso contro i cileni Christian Garin e Sebastian Baez. La prima apparizione nel torneo contro lo spagnolo Albert Ramos Vinolas e Juan Manuel Cerondolo giocherà con il ceco Tomas Mack,

per questa parte, Le qualificazioni argentine affronteranno rispettivamente Marco Trongletti, Thomas Echevere, Francis Tiafoe e Pablo Carreno Busta..

I crossover sono una sfida per le Nazionali, con alcuni concorrenti classificati mentre altri si comportano bene sul cemento.

La verità è che questa edizione degli Australian Open è una buona opportunità per i tennisti argentini di continuare quello che hanno fatto l’anno scorso, che ha messo ancora una volta il tennis argentino in prima linea nel circuito ATP.