Ottobre 4, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il tribunale si pronuncia a favore del Nantes sul trasferimento della stanza

La faida durata anni per un accordo di trasferimento in seguito alla morte del calciatore argentino Emiliano Sala in un incidente aereo venerdì è stata risolta a favore del suo club Nantes e contro il Cardiff, che ha promesso ulteriori azioni legali nel caso multimilionario.

La Corte Arbitrale dello Sport (CAS) ha respinto il ricorso di Cardiff contro un’ordinanza FIFA che prevedeva il pagamento della prima rata di 6 milioni di euro per camera. La commissione di trasferimento concordata ammontava a 17 milioni di euro

Il 28enne attaccante argentino è morto prima ancora di poter giocare per il club gallese, che in seguito ha negato di aver chiuso l’accordo di trasferimento con il club francese.

“La giuria dello sport ha ritenuto che il trasferimento del giocatore dall’FC Nantes al Cardiff City sia stato completato”, ha affermato la corte in una nota.

Tuttavia, Cardiff ha annunciato che non pagherà immediatamente il Nantes ed è probabile che intraprenderà ulteriori azioni legali, compreso un ricorso. Le sentenze della Corte Arbitrale dello Sport possono essere impugnate dinanzi alla Corte suprema svizzera per motivi procedurali limitati.

“La sentenza non risolve la questione critica della responsabilità dell’FC Nantes (e dei suoi agenti) per l’incidente, che dovrà quindi essere deciso in un altro forum”, ha affermato Cardiff in una nota.

“Se tali ricorsi non hanno successo e il club è responsabile del pagamento della quota di trasferimento, il club intraprenderà un’azione legale contro i responsabili del crollo per compensare le loro perdite”, ha detto il Cardiff. Ciò includerà l’FC Nantes e i suoi agenti.

READ  Miguel Cabrera non è solo in attesa di HR 500

Ora in seconda divisione, il Cardiff era un club della Premier League nel gennaio 2019 quando ha accettato di pagare una quota record del club di 17 milioni di euro per Sala.

Sala e il pilota sono morti quando l’aereo monomotore Piper Malibu su cui stavano viaggiando da Nantes si è schiantato in mare vicino all’isola di Guernsey nel Canale della Manica.

Ore prima, la FIFA aveva ricevuto un documento online dalla Federcalcio gallese per completare il trasferimento della tessera dell’argentino dalla Francia.

Una giuria in un’inchiesta in Inghilterra ha scoperto a marzo che Sala era “gravemente privo di sensi” per avvelenamento da gas di scarico prima di morire per gravi ferite alla testa e al torace. Il monossido di carbonio è stato rilasciato nella cabina a causa di un malfunzionamento nel sistema di scarico dell’aereo.

Il pilota non aveva il permesso corretto per volare di notte. Il suo corpo non è mai stato ritrovato.

L’uomo d’affari che ha organizzato il viaggio è stato condannato lo scorso anno a 18 mesi di reclusione e in seguito gli è stato negato il diritto di appello.

David Henderson è stato condannato per aver messo a repentaglio la sicurezza di un aeromobile e in precedenza si è dichiarato colpevole del reato separato di aver tentato di scaricare un passeggero senza un permesso o permesso valido.

La Corte Arbitrale dello Sport ha spiegato che l’udienza di due giorni nella causa di trasferimento tenutasi a marzo ha assistito solo alla prima rata del trasferimento.

Il Nantes ha dichiarato in una dichiarazione di sperare che la sentenza della Corte Arbitrale dello Sport avrebbe segnato la fine di una campagna di disinformazione a cui non aveva risposto per rispetto del giocatore e della sua famiglia.

READ  Riepilogo Danimarca vs. La Croazia nella Nations League 2022-2023: video, gol e statistiche

Da parte sua, Cardiff ha indicato di sostenere finanziariamente la famiglia Sala attraverso un fondo istituito per loro.