Ottobre 16, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il Venezuela celebra le decisioni dell’OPEC a favore della stabilità energetica

riunione dell’OPEC

CARACAS, 4 ottobre (EFE): lunedì il governo venezuelano ha celebrato le decisioni “straordinarie” adottate durante la riunione ministeriale dell’OPEC+ (OPEC e i suoi alleati), sostenendo che contribuiranno a continuare a progredire nella stabilità energetica globale.

“Decisioni straordinarie adottate all’unanimità durante la 21a riunione ministeriale dell’OPEC + per continuare i progressi nella stabilità energetica nel mondo. Vinceremo”, ha dichiarato su Twitter il ministro del petrolio venezuelano Tarek El Aissami.

Oggi, dopo una breve teleconferenza, 23 ministri del settore dell’alleanza OPEC + hanno indicato che, nonostante il forte aumento dei prezzi del petrolio nelle ultime settimane, manterranno per il momento la loro politica prudente e aumenteranno la loro produzione combinata di greggio di soli 400.000 barili al giorno, concordato lo scorso luglio.

L’OPEC+ ha dichiarato: “Alla luce degli attuali fondamentali del mercato petrolifero e del consenso sulle sue prospettive, i paesi produttori di petrolio OPEC e non OPEC (…) hanno confermato il meccanismo di aggiustamento della produzione mensile”. Venezuela nella sua dichiarazione di chiusura.

I paesi produttori si sono inoltre impegnati a rispettare più rigorosamente i livelli di pompaggio specificati.

Il Venezuela ha considerato questo consenso un successo, secondo il ministro del petrolio venezuelano.

“Il Venezuela è in prima linea in questi tempi che richiedono una maggiore coesione e cooperazione internazionale, per avanzare costantemente nella costruzione di un mondo multipolare e multicentrico”, ha aggiunto in un altro messaggio.

E attraverso il meccanismo concordato a luglio, l’OPEC+ prevede di tornare gradualmente sul mercato con i barili ritirati nel 2020, quando ha concordato un taglio significativo della produzione, pari a 9,7 milioni di barili al giorno, ovvero circa il 10% del forniture.

READ  Prestiti bancari: errori che si verificano e chiavi per la loro richiesta e qualificazione | risparmio | i miei soldi

E nel breve comunicato conclusivo dell’incontro, chiuso alla stampa, i ministri non hanno fornito ulteriori spiegazioni sul motivo della loro decisione.