Dicembre 4, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

iLe sta avendo un bel fastidio nel suo terzo lavoro dopo la fine di Kali 13

iLe è piacevolmente disturbata dall’ignoto mentre entra nella sua vita per il suo terzo album in studio “Nacarile”.

Nel 2020 aveva in programma di andare in tournée nel suo precedente album “Al Mudawwara”, ma i piani sono cambiati drasticamente a causa della pandemia e non solo, ma i suoi sentimenti di incertezza e disagio sono stati influenzati anche dalle perdite che aveva causato, che, in le sue parole, lo misero in “una specie di oblio” .

“Era il mio modo di dirigere un po’ ciò che stava accadendo e gestirlo a modo mio era la paternità”, ha detto iLe in una recente intervista tramite videochiamata da San Juan. “Mi sentivo un po’ distratto, confuso… È stato solo quando ho capito che mi sentivo come se tutto ciò che mancava dal disco in quel momento avesse iniziato ad andare più liscio, ma sì, è stato un inizio molto turbolento per me. “

“Nacarile”, che uscirà venerdì, riflette il lato più oscuro, più riflessivo, intimo e talvolta più cupo di iLe. Disse: “E’ un guaritore”. “È qui che mi arrendo, mi lascio andare un po’ con le parole oa volte con i dispositivi… tutto cambia da lì, quindi è la mia terapia”.

Il titolo deriva dall’espressione portoricana “Nacarile del Oriente”, che ho usato per trascendere l’incertezza iniziale attraverso la musica. iLe ha spiegato il suo significato “non è con molte situazioni”. “Ho sentito che si adattava molto all’intero processo di come è stato lavorare sull’album”.

Uno dei suoi ospiti nell’album di 11 tracce è la superstar urbana portoricana Ivy Quinn, con la quale esegue “Algo bonito”, un invito alle donne a liberarsi e una domanda su ciò che la società suggerisce sarebbe bello per loro.

READ  Juan Luis Guerra risulta positivo al covid-19 e il concerto di Miami è stato posticipato

“È diventato un cliché paternalistico presumere che ciò che amiamo siano fiori, cioccolatini e tutti quei cliché, è quasi come se ci dessero che siamo davvero felici”, ha osservato iLe. “Ci sono altre cose più importanti che ci danno davvero felicità e tranquillità, come rispettare i nostri diritti, come riconoscere il nostro posto di donne in questo mondo e non sentirci come se dovessimo essere dettati da qualcosa o qualcuno”.

iLe è chiaro: “Volevo che il lato più arrabbiato di noi nelle nostre lotte femministe fosse ascoltato”, spiega. “Quindi cosa c’è di più potente che rendere questa canzone femminista così potente e fantastica della canzone Ivy Queen?”

La sua canzone “En cantos” con Natalia Lafourcade gli è valsa il Latin Grammy per la migliore canzone alternativa nel 2020. In “Nacarile” la canzone ha finalmente trovato la sua casa. Questo è l’unico soggetto che ha potuto registrare di persona con i suoi assistenti, il resto è stata formazione professionale con nuove modalità di registrazione a distanza durante la pandemia. “Ci si sente insicuri quando si collabora”, ha affermato iLe. “Dall’inizio mi aspetto sempre un po’ peggio.”

Ma la risposta è stata travolgente, poiché oltre a Ivy Queen, Mon Laferte si è unito a “Traguito”, Flor de Toloache si è unito a “A la deriva” e l’artista asturiano Rodrigo Cuevas si è unito a “When I Look At You”. Con Trueno ha tradotto “No Place”, una canzone che parla di un mondo desolato, con lo straordinario rap dell’artista urbano argentino, portando l’ascoltatore verso una destinazione completamente diversa da quella da dove ha iniziato.

“Non sapevo quanto fosse giovane, e sono rimasto ancora più sorpreso perché non mi piaceva a quell’età, è un ragazzo molto maturo e molto chiaro su chi è e cosa vuole esprimere”, ha detto iLe dell’artista ventenne. “Ho adorato la svolta che ha dato alla canzone”.

READ  Lérica, Leo Rizzi e Abraham Mateo faranno un'offerta con LOS40 al Madrid Pride 2022 | Musica

“Escape Me”, una delle canzoni che iLe esegue da sola, è una delle canzoni che riflette il lato più conservatore che ha rivelato per il suo album. “Si apre e pubblica e penso che sia la mia parte preferita della canzone”, ha detto.