Dicembre 2, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Italia e Cuba riallacciano i legami culturali con un festival di una settimana

Come annunciato dall’Ambasciatore Roberto Vellano, questa 22° edizione mostra la speranza di tornare alla normalità dopo un periodo molto difficile in cui le operazioni faccia a faccia hanno incontrato cancellazioni e limitazioni.

Il comunicato, firmato dal diplomatico, ha ribadito il sostegno agli attori e alle imprese del mondo dell’arte, ribadendo nel contempo l’attuazione delle misure di protezione contro l’epidemia di Covit-19, ovvero lo sviluppo di capacità e funzioni, in parallelo, in ambienti virtuali.

La Settimana della Cultura Italiana, che si tiene dal 1996, apre una scultura a Santo e, in occasione del 700° anniversario di Dante Alighieri, rende omaggio a personaggi storici della scena del loro Paese, come omaggiarlo quest’anno. Domingo Square., Creato da Jose Ramon Villa, il Premio Nazionale per l’Arte Plastica.

Wellano ha delineato il ruolo chiave dello storico della città de L’Avana Eusebio Leil Spengler nello sviluppo dell’evento di quest’anno, che è un modello delle solide relazioni di cooperazione, dialogo e scambio che sono state coltivate fino ad oggi.

L’ambasciatore ha affermato nel suo discorso introduttivo che l’evento “non durerà solo una settimana, ma si svolgerà durante tutto l’anno e sarà il punto di partenza per molte attività nel campo delle arti dello spettacolo, del cinema, della letteratura, del design e delle arti dello spettacolo”.

Il calendario degli eventi prevede una tavola rotonda sul legame tra Alighieri e Cuba, un premio concorso poster dedicato all’autore, un concerto bandistico dell’antica Ars Langa, una presentazione dell’audiolibro della Divina Commedia e una nuova edizione dall’Italia e da Cuba. Di Fernando Ortiz, Altre attività.

mgt / lbl