Maggio 19, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Italia: ribaltato un autobus pieno di profughi ucraini

Un autobus che trasportava profughi ucraini è deragliato in Italia

Un autobus che trasportava circa 50 rifugiati ucraini si è ribaltato domenica mattina su un’importante autostrada del nord Italia, provocando la morte di una persona.Lo hanno detto i vigili del fuoco italiani.

Secondo la Radio di Stato italiana Nell’incidente una persona è morta e molte altre sono rimaste ferite. L’attentatore ha colpito poco dopo le 18:45. Ha detto che il resto a bordo è stato evacuato in sicurezza.

L’autobus si è ribaltato sul pendio di un prato oltre una guardia autostradale e vicino a un campo coltivato, senza interessare altri veicoli, ha riferito il quotidiano italiano La Repubblica. I vigili del fuoco hanno utilizzato due gru per sollevare l’autobus e soccorrere le persone intrappolate all’interno.

Il 13 marzo 2022, un autobus che trasportava civili ucraini si è schiantato tra Forlì e la Cecenia, in Italia, e sul luogo dell’incidente stavano lavorando i vigili del fuoco. Vigili del Fuoco / Dispensa via REUTERS

La donna deceduta si stava recando a Pescara con i suoi due figli di 5 e 6 anni. Proviene da Kmelnitsky, una città di 280.000 persone nell’Ucraina occidentale.

Il ministero dell’Interno italiano afferma che l’autobus stava viaggiando dall’Ucraina alla città portuale di Pescara, nell’Adriatico meridionale, quando si è ribaltato. I passeggeri sono stati portati in una vicina stazione di polizia per l’assistenza iniziale, dopodiché inizieranno il loro viaggio, ha affermato il ministero.

Sulle cause del ribaltamento dell’autobus sono in corso le indagini.

Il 13 marzo 2022, i vigili del fuoco stavano lavorando sulla scena di un incidente d'autobus mentre trasportavano civili ucraini vicino alla Cecenia, in Italia.  Politica su Stato / Dispensa tramite REUTERS
Il 13 marzo 2022, i vigili del fuoco stavano lavorando sulla scena di un incidente d’autobus mentre trasportavano civili ucraini vicino alla Cecenia, in Italia. Politica su Stato / Dispensa tramite REUTERS

L’Italia continua a ricevere gli ucraini colpiti dall’invasione della Russia da parte di Vladimir Putin il 24 febbraio.

READ  Roma Cervantes "Tra immigrati e radici. Repubblicani spagnoli esiliati in Italia" - Mondo

A partire da sabato, 34.851 ucraini erano arrivati ​​nel Paese, di cui 17.685 donne, 3.040 uomini e 14.126 bambini, secondo i dati ufficiali.

Statistiche sui rifugiati secondo UNHCR

Il numero di ucraini in fuga dal loro paese a causa dell’invasione russa è già in aumento 2,69 milioniSecondo le statistiche aggiornate quotidianamente dall’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati.

Il 13 marzo 2022, al valico di frontiera di Creta, in Romania, una famiglia di profughi fugge dall'Ucraina alla Romania, guidata da un vigile del fuoco fuggito dall'Ucraina alla Romania.  REUTERS / Clodagh Kilcoyne
Il 13 marzo 2022, al valico di frontiera di Creta, in Romania, una famiglia di profughi fugge dall’Ucraina alla Romania, guidata da un vigile del fuoco fuggito dall’Ucraina alla Romania. REUTERS / Clodagh Kilcoyne

Più della metà di queste emissioni ha raggiunto i paesi vicini La Polonia ha 1,6 milioni di rifugiati ucraini, 246.000 in Ungheria, 195.000 in Slovacchia, 105.000 in Russia, 104.000 in Moldova, 84.000 in Romania e circa 900 in Bielorussia.

Secondo i dati dell’UNHCR, ci sono più di 300.000 rifugiati ucraini nei vicini paesi europei diversi dall’Ucraina.

L’evacuazione dei profughi ucraini è la più grande in Europa dalla seconda guerra mondiale, più di qualsiasi altra guerra condotta nell’ex Jugoslavia negli anni ’90 (2,4 milioni da organizzazioni umanitarie).

Il 12 marzo 2022 a Varsavia, in Polonia, i rifugiati dall'Ucraina riposano presso la stazione ferroviaria centrale dopo l'invasione russa dell'Ucraina.  Foto scattata il 12 marzo 2022.  Via Adam Stepien / Agencja Wyborcza.pl REUTERS
Il 12 marzo 2022 a Varsavia, in Polonia, i rifugiati dall’Ucraina riposano presso la stazione ferroviaria centrale dopo l’invasione russa dell’Ucraina. Foto scattata il 12 marzo 2022. Via Adam Stepien / Agencja Wyborcza.pl REUTERS

L’UNHCR ha stimato che potrebbe causare quattro milioni di rifugiati nei primi giorni di guerra, anche se i suoi funzionari hanno riconosciuto che il numero di persone in fuga dal Paese potrebbe essere ancora più alto, data la velocità crescente delle cifre.

Secondo l’UNHCR, più di due milioni di sfollati interni a causa del conflitto dovranno essere aggiunti quando lasceranno la periferia dell’Ucraina, che potrebbero raggiungere i 6,7 milioni se la guerra dovesse continuare.

READ  L'Italia continuerà ad essere il primo produttore mondiale di vino da 44 a 47 Mhl nel 2021

Nei primi giorni della guerra, l’ONU ha chiesto 510 milioni di dollari alla comunità internazionale per i soccorsi ai rifugiati e agli sfollati interni, sebbene l’attuale afflusso di persone in fuga dalla guerra in Ucraina potrebbe aumentare tale importo.

(Con informazioni su EFE, EP e AP)

Continua a leggere: