Aprile 23, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Jeff Bezos continua a sfruttare il valore delle azioni Amazon e ad aggiungere nuove vendite

Jeff Bezos continua a sfruttare il valore delle azioni Amazon e ad aggiungere nuove vendite

Jeff Bezos non ha dovuto aspettare molto per iniziare a trarre vantaggio dal rimbalzo di Amazon.com all'inizio dell'anno.

Meno di due settimane dopo aver rivelato un piano per vendere fino a 50 milioni di azioni della società da lui fondata, Bezos ha venduto 24 milioni di azioni per un valore di oltre 4 miliardi di dollari.. Le vendite, rese note nei documenti normativi, sono avvenute in soli quattro giorni di negoziazione. La seconda persona più ricca del mondo non vende le sue azioni dal 2021.

Bezos non ha spiegato il motivo per cui intende vendere adesso, ma i tempi del piano di trading potrebbero offrire un indizio. Ha annunciato il 2 novembre che si sarebbe trasferito a Miami dall'area di Seattle. L’8 novembre ha adottato il cosiddetto piano 10(b)5-1.

Lo stato di Washington ha un’imposta sulle plusvalenze del 7% nel 2022 – qualcosa che la Florida non ha – il che significa che la mossa di Bezos probabilmente gli farà risparmiare finora 288 milioni di dollari. Dato che Bezos ha acquistato solo una azione Amazon, è lecito ritenere che sia stato il proprietario delle azioni sin dalla fondazione della società, quindi quasi tutto il loro valore sarebbe considerato plusvalenza.

Secondo una dichiarazione, le azioni di Amazon sono aumentate del 13% quest'anno fino alla chiusura di lunedì, l'ultimo giorno in cui Bezos ha venduto le azioni. Martedì è sceso del 2,2% a 168,64 dollari.

I portavoce di Amazon e Bezos hanno rifiutato di commentare. La fattura fiscale di 288 milioni di dollari sarebbe una grande manna per Washington, che lo scorso anno ha raccolto 855 milioni di dollari in imposte sulle plusvalenze, più della metà dei quali provenivano da sole 10 persone, secondo i funzionari statali.

READ  Era inserviente in un ospedale di La Matanza, formato in tecnologia e ora lo cercano in altri paesi

L'imposta ha ricevuto alcune critiche da parte dello Stato. Il miliardario Ken Fisher ha dichiarato a marzo che avrebbe trasferito la sua azienda da Washington al Texas, criticando la tassa e la decisione del tribunale che l'ha confermata. Un'iniziativa per abolire la tassa potrebbe essere presentata agli elettori a novembre.