Novembre 27, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Jose Altove è sempre più storico

Atlanta – Jose Altove Ogni giorno è un giocatore più storico con la sua racchetta ed è tra i migliori latinoamericani ad arrivare alla grande vetta.

Mercoledì sera, in gara due delle World Series, è tornato nel settimo inning per assicurarsi una vittoria per 7-2 per gli Houston Astros sugli Atlanta Braves e un pareggio per 1-1 al Campionato del mondo. Ma è stato anche 22esimo nella sua carriera casalinga nella Major League dopo la stagione, classificandosi 22esimo di tutti i tempi, a pari merito con Bernie Williams e solo 29esimo dietro a Mane Ramirez.

“Ricevere 22 tiri in casa nelle qualificazioni e collegarli significa molto per me”, ha detto Altov. “Finché viene menzionato il mio nome, è stato incredibile prima con Derek Jeter e ora con Bernie Williams. Mi tiene fuori di casa per aiutare la mia squadra e continuare a fare cose del genere”.

“Finché continueremo a vincere, sarà meglio”.

Anche Altuve ha raddoppiato nel primo tempo, che è poi diventato il punteggio del biliardo della partita, dopo aver schiacciato in cinque colpi nella partita di apertura dei Mondiali contro i Braves.

“Le statistiche non contano affatto in qualifica finché vinci”, ha detto Altov. “Puoi essere zero su 20, ma è importante colpire il grande successo. Questa qualificazione. Non importa se vai da zero a cinque (martedì). Oggi mi sono presentato, ho cercato di scegliere buoni tiri per connetterti e Sono felice che la mia squadra vinca”.

Dusty Becker, direttore degli Astros, ha affermato che Altuve ha un talento e un’abilità raramente visti nelle migliori aziende, ma la sua mentalità è ancora più grande di qualsiasi altra cosa, indipendentemente dalle avversità, dalla pressione o da qualche altro fattore dentro e fuori dal campo.

READ  Simmons rompe il mazzo - AS.com

“Quando sai di poter giocare, devi farlo”, ha detto Baker. “Voglio dire che non hai scelta. Mio padre mi diceva che va bene avere una giornata bassa, ed è sbagliato restare lì. Quindi Jose non si tira mai indietro.”

Altuve ha anche eguagliato Pablo Sandoval con tre quad, il più alto tra i battitori venezuelani.

“Sarei sempre pronto per questa opportunità”, ha detto Altuve. “Non perdo mai la fiducia in me stesso. Sono sempre pronto a incidere sulle mie possibilità. Che siano tra due giorni, gara 3, gara 4, sarò sempre pronto a lasciare il segno”.

“Non c’è niente di facile nel baseball, specialmente nei playoff”, ha aggiunto. “Ma quando sei stato in situazioni prima, sai come affrontarlo. (…) Questa squadra è pronta a tornare da situazioni in cui non vogliamo trovarci, ma siamo usciti da quelle situazioni e continuare a giocare la palla”.