Marzo 5, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

JP Morgan e Apollo stanno creando una rete istituzionale di token per gli asset

JP Morgan e Apollo stanno creando una rete istituzionale di token per gli asset

JP Morgan e Apollo Global Management, un fondo di investimento statunitense, hanno collaborato per creare una rete di token business ed esplorare l’impatto della tecnologia blockchain sul futuro della gestione patrimoniale. Questa iniziativa è nata da una collaborazione tra Project Guardian della Monetary Authority of Singapore (MAS), dove hanno progettato La soluzione si chiama escalation. Questa soluzione ha permesso loro di testare la tokenizzazione di fondi basati su azioni, reddito fisso e asset alternativi.

Guida per principianti alla codifica Blockchain

JP Morgan e Apollo

IL Verifica teorica Implementati da JP Morgan e Apollo con un approccio interoperabile e scalabile, molteplici attori finanziari, come banche private, istituzioni, agenti di cambio, gestori patrimoniali ed ecosistemi blockchain pubblici e privati, sono integrati con l’uso di contratti intelligenti, per facilitare la tokenizzazione di asset tradizionali e alternativi.

Rete aziendale

Questo grado di interazione tra molti partecipanti, attraverso più ecosistemi e facilitando la tokenizzazione di diversi tipi di risorse, è ciò che Christine Moy, responsabile delle risorse digitali presso Apollo Global Management, descrive in un articolo colloquio Con Forbes come rete principale di core business, in grado di unificare l’intero processo su un’unica piattaforma.

La soluzione concettuale ha sfruttato l’infrastruttura blockchain di Onyx Digital Assets, una piattaforma di tokenizzazione della divisione Onyx di JP Morgan, come una “core chain” grazie alla sua compatibilità con l’Ethereum Virtual Machine (EVM) per comunicare con altre blockchain, come Provenance e Avalanche . .

Nelle tre reti, i fondi delle entità JPMorgan Private Bank (azionario), WisdomTree (reddito fisso) e Apollo (investimenti alternativi di private equity) sono tokenizzati. Da parte sua, la connettività tra le reti è avvenuta attraverso protocolli di interoperabilità cross-chain, Axelar e LayerZero, che hanno facilitato il flusso di risorse rispettivamente verso la blockchain Onyx Digital Assets di Provenance e la sottorete Avalanche. Ciò significa che gli amministratori possono distribuire fondi su più reti, senza preoccuparsi di problemi di compatibilità.

READ  Il consiglio di Twitter è stato sciolto dopo l'acquisto di Elon Musk

Per questo cambiamento, la soluzione ha utilizzato il proprio standard, chiamato Onyx Digital Assets Funtable Asset Contract (ODA-FACT), per rappresentare i veicoli di investimento delle entità in token, integrando anche l’astrazione dell’account (ERC-4337), fornita da Biconomy, per facilitare le interazioni Transazioni non invasive con fondi di Avalanche.

Questo processo consente, dai gestori di fondi e asset, ai gestori di portafoglio e ai portafogli degli investitori, di creare un processo di investimento continuo e personalizzato, attraverso l’interfaccia di gestione Crescendo, in cui i gestori di portafoglio saranno in grado di rivedere la performance del modello, l’allocazione dei fondi, la performance del fondo e coinvestitori.

Tokenizzazione della blockchain JPMorgan Apollo PoC

Vantaggi della codifica

Come risultato della prova di concetto, sono emersi i seguenti vantaggi:

  • Una società di gestione patrimoniale con un portafoglio clienti di 100.000 può sfruttare l’automazione e la programmabilità per trasformare gli oltre 3.000 passaggi operativi necessari per gestire tale denaro in pochi clic. Ciò significa che i fornitori “non devono preoccuparsi di tutte le complessità associate alla risoluzione di queste transazioni”, spiega Le Pen a Forbes, in modo che possano concentrarsi meglio sui propri clienti.
  • Gli investitori possono risparmiare fino al 20% sui costi
  • Gestori patrimoniali, gestori patrimoniali e distributori potrebbero generare entrate per 400 miliardi di dollari all’anno facilitando meglio gli investimenti alternativi per i clienti con un patrimonio netto elevato
  • Collettivamente, i fornitori possono ottenere maggiore efficienza, costi ridotti, maggiore trasparenza e riduzione del rischio operativo.

JP Morgan utilizza i fondi token BlackRock come garanzia

Potenziale della blockchain

In questo senso, i benefici che la sperimentazione della tecnologia blockchain comporta, come spiega Tyrone Lobban, leader di Onyx Digital Assets, puntano all’efficienza e al miglioramento degli insediamenti, ma favoriscono anche “la capacità di creare nuovi prodotti; “cose che non erano t esistere prima.” Allo stesso modo, Le Pen sottolinea che, sebbene l’impatto della blockchain attualmente non sia stato molto significativo per i servizi finanziari, ci sono prove significative che ciò può essere fatto, e ha menzionato le qualità necessarie per implementare i “repo intraday” o “repo intraday” come chiave a questo scopo.

READ  Il petrolio chiude il suo quinto aumento settimanale, dopo aver raggiunto il prezzo più alto dal 2014

Il leader di Onyx Digital Assets si riferisce agli “accordi di riacquisto” o “repo”, che sono fondamentalmente una transazione finanziaria in cui un partecipante al mercato vende un asset a un altro partecipante, con la promessa di riacquistarlo in futuro a un prezzo concordato. Il “Giorno” è cronologico, poiché il presente Contratto sarà stipulato entro lo stesso giorno lavorativo.

In questo modo, rappresenta un doppio vantaggio, spiega Le Pen, poiché la flessibilità della tokenizzazione con blockchain consente “agli investitori di rimanere investiti nel fondo, tokenizzare le loro azioni e depositare garanzie”, mentre il “gestore patrimoniale” può vedere una maggiore stabilità in il patrimonio effettivo in gestione (AUM) per questi strumenti di fondi del mercato monetario.

Singapore, BNY Mellon e JPMorgan tokenizzano asset su larga scala

Entrambi i dirigenti hanno sottolineato che la visione è ancora in una fase iniziale, quindi sperano di sfruttare i risultati e lo sviluppo concettuale facilitato da Project Guardian, per sviluppare ulteriormente le capacità della rete fino al 2024.

Denny González
Ultimi post di Dennis Gonzalez (vedi tutto)