Dicembre 2, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Kyle Shanahan disegna i limiti della maleducazione dopo la stretta rabbia dei 49ers

Martedì, Fred Warner e Brandon Ayuk hanno tirato dei pugni. Venerdì Kyle Shanahan ne ha parlato e ha accettato la forza competitiva, ma non vuole assolutamente rivederlo

Santa Chiara, California. – Dopo aver interrotto gli allenamenti per la seconda volta a causa di una lite martedì, l’allenatore Kyle Shanahan Ha chiesto un’intervista alla sua squadra.

Pronunciò rapidamente alcune parole su ciò che era appena accaduto. Dietro la rabbia c’era un semplice messaggio su come voleva Kyle Shanahan Fai giocare la tua squadra.

fisico? decisamente. Continua? naturalmente. fastidioso? naturalmente.

Ma quando vengono lanciati pugni, come c’erano stati due volte in quell’allenamento martedì, un difensore stellare Farid Nazir e un ampio ricevitore Brandon AyukQuesto è il posto Kyle Shanahan Vuole che i Niners traccino il limite.

“Voglio che tutti si sfidino a vicenda”, ha convenuto. Shanahan Venerdì. “Non mi interessa quanta spazzatura si parlano tra loro; non mi interessa quanto siano vicini a una rissa. Possono fare tutto ciò che vogliono per essere duro quanto vogliono e ottenere il meglio l’uno dall’altro. Succede molto così ed è lo stesso nel Paese”.

“Ma una volta che vieni preso a pugni, o espulso o vieni punito, voglio che le persone siano fastidiose, voglio che le persone si avvicinino il più possibile a tutte queste cose. Voglio che le persone facciano la cosa giusta in linea in cui si trovano.” Sta per svenire, ma no Puoi svenire sul campo di calcio o costerà la tua squadra.

Il problema di questa settimana per la squadra Kyle Shanahan è che è successo sul campo di allenamento tra i suoi compagni di squadra. È stata la giornata più calda in questo campo e una sessione più lunga e completamente attrezzata e diversi giocatori hanno indicato che questi erano fattori che contribuiscono. E mentre i combattimenti sono uno spettacolo comune in ogni campo di addestramento, questo è successo tra i giocatori che dovrebbero svolgere ruoli importanti in questa stagione.

READ  Checo Pérez, Daniel Suárez e Roberto González, i piloti messicani che "dirigono la storia" del Messico

battaglia più grande Farid Nazir S Brandon AyukÈ iniziato quando il ricevitore ha inviato un colpo in ritardo dalla Warner Marco Johnson nel protocollo di commozione cerebrale.

Qualcosa si stava già preparando tra Warner e Aioke quando il ricevitore ha scherzato con i media alcuni giorni fa sul fatto che Fred Warner era “fastidioso” e che la sua insistenza nel continuare a battere i giocatori dopo le giocate era “inquietante”.

Fred Warner ha risposto che credeva Brandon Ayuk È pronto a fare il passo successivo nella sua carriera e sta facendo tutto il possibile per aiutarlo a portare il suo gioco a un altro livello.

“In particolare con Brandon, l’ho scelto”, ha detto Warner. “Penso che sia pronto a fare il passo successivo per giocare ad un livello d’élite. L’ho seguito un po’… perché so quanto sia. So che se lo rimproveri un po’, si ammalerà e tu “Sono stanco di lui e inizia a stare da solo… Sta davvero iniziando a entrare in quella mentalità di sapere che è un uomo e che è capace. Sto solo cercando di ottenere il meglio da lui. Questo è tutto. “

di venerdì, Shanahan Ha notato che sta benissimo con i suoi giocatori che si spingono a vicenda e che è fiducioso che lo faranno nel modo giusto. Ma incidenti come martedì dovrebbero arrivare a un punto di arresto naturale.

Amo la sua forza”. Shanahan. “Non penso che tu debba combattere finché non sei duro. I combattimenti sono combattimenti, ma poi portano ad altre cose. Penso che sia per questo che c’è un ragazzo nel protocollo perché ha sparato a qualcuno che ha portato a un grande combattimento”. combatte…”.

READ  Ivan Silva e Calima Antomarci sono arrivati ​​​​settimi nel Gran Premio di Judo di Zagabria

I Niners hanno superato il resto delle prove libere di martedì e tutto il mercoledì senza ulteriori incidenti. Nel frattempo, Shanahan ha insistito sul fatto che la sua squadra potesse essere fisica senza ricorrere al combattimento vero e proprio.

“Penso che la nostra squadra sia molto tosta”, ha detto. Shanahan. “Penso che siamo molto fisici. Penso che se avessimo votato probabilmente quale sarebbe stata la squadra fisicamente più in forma al bar l’anno scorso, penso che vinceremmo la maggior parte e non combatteremmo l’anno scorso. Quindi, non Non credo che sia tutta una questione di durezza”.