Settembre 25, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’87% dei leader della sostenibilità e dell’IA ritiene che l’IA sia una componente essenziale nella lotta al cambiamento climatico

L’87% dei leader della sostenibilità e dell’IA ritiene che l’IA sia una componente essenziale nella lotta al cambiamento climatico

Il cambiamento climatico è una realtà che porterà cambiamenti significativi a livello ambientale, sociale, politico ed economico in tutto il mondo. Questa è una sfida globale per i prossimi decenni che richiede un’azione urgente. Iniziative per raggiungere emissioni nette zero entro il 2050 e prepararsi alle conseguenze della crisi climatica sono già nell’agenda dei governi e delle imprese di tutto il mondo. L’intelligenza artificiale (AI) e l’analisi avanzata possono dare un contributo significativo al raggiungimento degli obiettivi di clima e sostenibilità dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite.

Secondo il rapporto How AI può essere un potente strumento nella lotta ai cambiamenti climatici di Intelligenza artificiale per Planet AllianceSviluppato in collaborazione con BCG GAMMA, L’87% dei manager responsabili della sostenibilità o dei ruoli relativi all’IA ritiene che l’IA sia una risorsa preziosa nella lotta ai cambiamenti climatici.

Tuttavia, i risultati dell’indagine condotta su più di 1.000 CEO hanno rivelato che solo il 40% delle organizzazioni sta valutando l’utilizzo dell’IA per raggiungere i propri obiettivi climatici. In questo senso, gli esperti intervistati concordano sul fatto che sussistono ancora ostacoli significativi all’adozione diffusa dell’IA: Il 78% ha citato l’insufficiente competenza nell’IA come un ostacolo al suo utilizzo nei propri sforzi per combattere il cambiamento climatico, il 77% ha citato la disponibilità limitata di soluzioni di IA e il 67% ha citato la sfiducia nei dati e nelle analisi relative all’IA.

“La capacità unica dell’IA di raccogliere, aggregare e interpretare set di dati ampi e complessi consente di assistere le parti interessate nell’adozione di un approccio basato sui dati per combattere le emissioni di carbonio e affrontare i rischi climatici”.si afferma Hamid Maher, Amministratore Delegato e Partner di BCG GAMMA, Department of Advanced Analytics and Artificial Intelligence presso Strategic Consulting e coautore del report. La maggior parte delle attuali soluzioni climatiche relative all’IA si trovano spesso in luoghi difficili da raggiungere e le organizzazioni non hanno le risorse per implementarle su larga scala. Conclude che queste carenze devono essere superate.

READ  Presidente della CNN scrive una relazione con altre direttive

Usi dell’intelligenza artificiale per combattere il cambiamento climatico

I leader mondiali possono utilizzare l’IA per raggiungere i propri obiettivi in ​​diversi modi:

  • mitigazione. Misurare le emissioni di gas serra (GHG) e il loro impatto è uno degli usi più importanti dell’intelligenza artificiale. Oltre il 60% dei manager considera la riduzione e la misurazione delle emissioni un prezioso contributo alle proprie organizzazioni. Secondo il BCG, l’utilizzo dell’IA potrebbe ridurre le emissioni di gas serra dal 5% al ​​10%, o tra 2,6 e 5,3 gigatonnellate di anidride carbonica se applicata a livello globale.
  • Adattamento e flessibilità. L’adattamento ai cambiamenti climatici è un compito fondamentale per i responsabili politici e i cittadini, poiché crea resilienza contro gli effetti a lungo termine dei cambiamenti climatici e degli eventi meteorologici estremi. L’intelligenza artificiale è adatta per aiutare a stimare i rischi legati al clima, sia per migliorare le previsioni a lungo termine per problemi di riscaldamento globale come l’innalzamento del livello del mare, sia per aggiornare i sistemi di allerta precoce per eventi estremi come uragani o uragani. Siccità
  • Formazione e ricerca. L’IA può essere utilizzata per supportare la ricerca sui cambiamenti climatici e gli sforzi educativi, aiutare tutte le parti interessate a comprendere i rischi e gli impatti dei cambiamenti climatici e incoraggiarli a condividere ciò che hanno appreso. Questi sforzi sono dovuti al lavoro in corso verso la mitigazione, l’adattamento e la resilienza.

Lo sviluppo di un’intelligenza artificiale sostenibile per combattere il cambiamento climatico è un’opportunità per la Spagna

“Il potenziale dell’intelligenza artificiale per affrontare l’emergenza climatica è fuori dubbio”. Si afferma Lloren Mitjavila, Partner di BCG GAMMA. “Oltre ad applicare metodologie di apprendimento automatico alla modellazione meteorologica, identificare modelli e costruire modelli e previsioni meteorologiche più accurati, i metodi di intelligenza artificiale sono già utilizzati in industrie e settori che hanno un impatto ambientale negativo come strumento essenziale per aiutarli a raggiungere questo obiettivo. Obiettivi di riduzione dei gas a effetto serra Viene utilizzata l’IA Progettare con successo anche prodotti che riducono i rifiuti e le emissioni, creano prototipi, riducono gli sprechi alimentari attraverso una migliore pianificazione della domanda e migliorano i percorsi e la gestione della flotta per aziende di tutte le dimensioni..

Il rapporto BCG e AI for the Planet mette in evidenza il punto di vista positivo dei manager spagnoli sull’uso dell’intelligenza artificiale per combattere le emergenze climatiche. Nella ricerca di BCG GAMMA, la Spagna, tra i 13 paesi analizzati, è stato il secondo più manager a pensare di utilizzare l’IA all’interno delle proprie iniziative di sostenibilità, molto più alto di altri paesi europei come la Francia (5 punti in meno) o la Germania (17 punti ( meno). afferma Lloren Mitjavila, partner di BCG GAMMA.

Hai bisogno di molto supporto

Nel campo dei cambiamenti climatici, esistono già molteplici casi d’uso basati sull’IA, ma affinché qualsiasi soluzione di IA abbia successo, deve essere di facile utilizzo e facilmente accessibile. Dovrebbe offrire vantaggi tangibili all’utente e fornire raccomandazioni chiare e facili da seguire. Sviluppare Questi tipi di soluzioni di intelligenza artificiale richiedono un supporto significativo, Include l’accesso a investimenti di capitale, manager responsabili del processo decisionale e professionisti formati.

“L’intelligenza artificiale è molto promettente per aiutare a risolvere la crisi climatica, ma l’IA da sola non è sufficiente. Dipende dalla volontà dei decisori di agire e apportare i cambiamenti necessari, supportata in parte dall’IA e da altre tecnologie emergenti”.Lui dice Damien Gromer, fondatore di AI Planet e coautore del rapporto.

L’intelligenza artificiale per il pianeta invita tutte le parti interessate a partecipare a un’iniziativa rivoluzionaria in Una richiesta di soluzioni per identificare e supportare innovazioni promettenti nell’IA per il clima di AI for the Planet Alliancee, che mira a facilitare le proposte in qualsiasi fase dello sviluppo (se pronte per la prima prova, come minimo) e da qualsiasi settore, privato, pubblico, accademico o no profit, per combattere il cambiamento climatico. Ciascuna delle soluzioni selezionate riceverà un supporto personalizzato adattato alle loro esigenze, che possono variare dal supporto commerciale o tecnico alle relazioni con gli investitori e allo sviluppo della rete.

* Se hai trovato questo articolo interessante, ti invitiamo a seguirci Twitter
Iscriviti già al nostro sito Notiziario quotidiano.

RRHD digitale