Settembre 21, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La battaglia della criptovaluta è nata come uno scherzo per guadagnare reputazione dalla mano di Elon Musk

La criptovaluta nata come meme

Dogecoin (DOGE) è la settima criptovaluta più grande del mondo con una capitalizzazione di mercato di $ 41 miliardi, ma molti investitori la considerano ancora nient’altro che una criptovaluta piatto o “spazzatura”. Nonostante abbia ricevuto supporto da importanti influencer nel mondo crypto, come Elon Musk, DOGE è ancora visto come un cripto-meme, che non offre alcun valore aggiuntivo.

Ogni volta che si parla di una criptovaluta, o le si dà più importanza, diventa più conosciuta, e questo attira più investitori. La scorsa settimana, la notizia ha rivelato che a Un nuovo gioco crittografico chiamato Dogecoin Go rilasciato, e i suoi giocatori avranno la possibilità di vincere DOGE mentre vagano per il mondo dei videogiochi. per questa parte, Elon Musk, Uno dei maggiori influencer nel mondo delle criptovalute, il CEO di Tesla e Spacex, ha sempre sostenuto la criptovaluta, affermando addirittura: “È un veicolo finanziario che conquisterà il mondo”, riferendosi a Dogecoin.

molto, Marco Cubano Un imprenditore e investitore multimilionario, noto su Shark Tank negli Stati Uniti, ha detto di DOGE, che è: “un veicolo che può essere utilizzato per acquisire beni e servizi”, e ha affermato che:La comunità del Doge è la più forte quando si tratta di usarlo come mezzo di scambio”.. Cuban, che possiede i Dallas Mavericks della NBA, vende una parte dei suoi prodotti a DOGE, e non sono l’unico club sportivo a promuovere la criptovaluta. I calciatori del Watford Football Club, in Premier League, ora indossano lo stemma dogecoin per la stagione 2021-22 sulle maniche delle loro magliette.

Dogemon Go
Dogemon Go

Come risultato di tutto il supporto ricevuto dalla criptovaluta, è stata rivitalizzata la Dogecoin Foundation, un’organizzazione senza scopo di lucro fondata nel 2014 dai membri del team Dogecoin. Fornire “supporto per la criptovaluta Dogecoin attraverso lo sviluppo e la promozione”, come dettagliato sul suo sito web. L’organizzazione è anche responsabile della difesa del marchio Dogecoin per “prevenire abusi e frodi” e della creazione di una “tabella di marcia e governance per il futuro di Dogecoin”. Ciò significa che DOGE può riprendere slancio e iniziare a ricevere i cambiamenti necessari per gli investitori da prendere sul serio.

READ  L'inflazione colombiana è cresciuta dello 0,45% ad agosto 2021

“Siamo qui per accelerare gli sforzi di sviluppo supportando gli sviluppatori Dogecoin Core esistenti e i futuri sviluppatori Dogecoin a lavorare a tempo pieno attraverso la sponsorizzazione, oltre a fornire un luogo di accoglienza per i nuovi contributori che sperano di aiutare con il progetto”, ha sottolineato la fondazione.

Fondatore e CEO di Tesla, Elon Musk.
Fondatore e CEO di Tesla, Elon Musk.

Anche Vitalik Buterin, uno dei principali creatori della seconda più grande criptovaluta, Ethereum, aveva precedentemente parlato di una possibile collaborazione tra Dogecoin ed Ethereum. “Se possiamo avere un ponte sicuro tra Doge ed Ethereum. Sarebbe fantastico”, ha detto a giugno. Ora, lui e Jared Birchall Il responsabile del family office del CEO di Tesla, Elon Musk, lavorerà a fianco della Dogecoin Foundation.

Norberto Giudice CriptoNorber, ha detto Infobae: Fino ad ora penso ancora che Dogecoin sia un memecoin, è una copia del codice sorgente di Bitcoin, senza alcun miglioramento dal punto di vista tecnologico, Ancora memecoin. Ora, se Elon Musk, Vitalik Buterin, la Fondazione o qualsiasi altra entità apportano modifiche al DOGE, i suoi fondamenti potrebbero cambiare per smettere di essere memecoin”, ha aggiunto: Il punto che Dogecoin preferisce è che ha la sua blockchain, Dove può evolversi per ottenere finalmente gli spread. Gran parte del successo dei progetti di criptovaluta dipende dall’adozione, quindi se Tesla lo accetta come mezzo di pagamento, ad esempio, può avere abbastanza slancio per avere successo”.

Continuare a leggere: