Maggio 22, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La Biennale dell’Avana accoglierà 57 artisti visivi nella sua fase finale

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 marzo 2022 – 20:20

L’AVANA, 10 marzo (EFE) – 57 artisti prenderanno parte alla fase finale della 14a Biennale dell’Avana, la cui prima fase è iniziata il 12 novembre, nonostante un boicottaggio promosso da creatori critici, hanno riferito gli organizzatori giovedì.

Il direttore del Wifredo Lam Center for Contemporary Art, Nelson Ramirez, ha dichiarato alla stampa che l’ultima di queste fasi, denominata Ritorno al futuro, si svolgerà dal 25 marzo al 30 aprile con installazioni culturali negli spazi dell’Avana come Línea e 18 .

Ramirez ha sottolineato che la Biennale, istituita nel 1984, ha contribuito a far rivivere la vita culturale del Paese colpito dalle restrizioni imposte dalla pandemia di COVID-19.

Artisti visivi provenienti da Cuba, Argentina, Spagna e Germania, tra gli altri paesi, esporranno il loro lavoro in mostre collettive che condivideranno lo spazio con conferenze e workshop.

Più di cento creatori hanno preso parte all’evento culturale che è stato prorogato di sei mesi a causa della pandemia, invece del mese che normalmente copre.

La prima fase, denominata Preambolo, si è svolta dal 12 novembre al 5 dicembre e si è concentrata sugli aspetti teorici di questo tipo di eventi.

Dal 6 dicembre al 24 marzo 2022 è in corso il secondo esperimento, intitolato La Habana de la Bienal.

“Nel 2024 saranno 40 anni dalla prima Biennale e a novembre dovremmo pensare” all’edizione richiesta, ha detto giovedì Norma Rodriguez, presidente del Consiglio nazionale delle belle arti.

Gli organizzatori hanno difeso ancora una volta lo svolgimento della biennale e si sono rifiutati di boicottare gli artisti critici che ne chiedevano la sospensione a causa della reclusione, degli arresti domiciliari e dell’esilio forzato dei creatori cubani.

READ  Lo strano cielo rosso di Zhoushan è probabilmente causato dalla rifrazione della luce dei pescherecci

L’idea è stata supportata dall’arresto di oppositori come Luis Manuel Otero Alcantara – incarcerato dalle proteste dell’11 luglio – e Michael Osorbo, o dalla liberazione di Amleto Lavasteda e del suo compagno in cambio del loro esilio in Polonia.

L’ultima edizione della Biennale dell’Avana è stata nel 2019 e ha accolto per un mese più di 300 artisti provenienti da 52 paesi “intervenuti” in facciate, giardini ed edifici con opere che hanno invitato il pubblico a interagire. EFE

lbp / int / acm

(foto) (video)

© EFE 2022. La ridistribuzione e la ritrasmissione di tutto o parte dei contenuti dei Servizi Efe, senza il preventivo ed espresso consenso di Agencia EFE SA, è espressamente vietata.