Giugno 1, 2023

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La Bolivia chiede il processo al governatore nel caso “Paquitazo”.

“Chiediamo che l’udienza prevista per lunedì si tenga, che non venga sospesa e che Camacho sia punito con misura cautelare per aver violato le disposizioni dell’Autonomy Act”, ha detto Guido Cuadra, segretario organizzativo del movimento sociale multiculturale. .

Il leader popolare ha criticato la ripetuta sospensione di questa sessione, in cui Camacho è indagato per decisioni contrarie alla costituzione e alle leggi, nonché per violazioni informatiche.

L’inchiesta è stata attivata dalla Procura della Repubblica nel marzo 2023 a causa di una denuncia risalente al marzo 2022, in cui membri dell’assemblea di Movimiento al Socialismo accusavano Camacho di presunti illeciti durante il suo viaggio in Brasile.

Questa denuncia avverte che il Governatore di Santa Cruz ha delegato le sue funzioni, attraverso il Decreto 373, al Segretario dell’Amministrazione Istituzionale, Miguel Navarro, e non al Luogotenente Governatore, Mario Aguilera, come stipulato negli statuti della provincia.

Questa organizzazione, criticata per essere irregolare, è stata pubblicata e poi, tra lo scandalo, è stata cancellata dalla Gazzetta provinciale.

Secondo la legge sull’autonomia provinciale all’articolo 25, “In caso di assenza temporanea del Governatore o del Governatore, il governo sarà sostituito, con il Vice Governatore o il Vice Governatore che assume le funzioni del Governatore”.

Secondo questo articolo, il vice governatore di Santa Cruz, Mario Aguilera, dovrebbe assumere le funzioni di massima autorità esecutiva a Santa Cruz, ma Camacho ei suoi seguaci nell’ufficio del governatore e nel partito Krems si oppongono.

Camacho dovrebbe partecipare all’udienza online, perché è detenuto in modo protettivo nella prigione di Chonchoro, provincia di La Paz, mentre le indagini sul caso sono chiamate il primo colpo di stato.

READ  La Casa Bianca ha nascosto la scoperta dei documenti segreti di Biden

Quest’ultima operazione indaga sul complotto che ha portato al colpo di stato del novembre 2019, ha imposto un governo de facto guidato da Jeanine Náñez e ha portato a massacri con un bilancio di 38 morti, migliaia di feriti, detenuti e torture illegali.

“Basta con le sospensioni, questa udienza deve aver luogo”, ha detto Cuadra, in un’intervista alla televisione di stato Bolivia, riferendosi alle frequenti “trappole” degli avvocati di Camacho colpiti da “malattie” o “eventi imprevisti”. L’udito non viene eseguito.

jf/jpm