Settembre 25, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La Cina non ha più bisogno delle informazioni sui test COVID-19 per gli arrivi internazionali

persone in linea 2022: 08: 26.14: 16

Aeroporto internazionale di Daxing a Pechino. (Foto: Xinhua)

Con il nuovo modulo di dichiarazione sanitaria, rilasciato giovedì dall’Amministrazione generale delle dogane, che elimina l’obbligo per i visitatori di riportare i risultati dei test dell’acido nucleico, lo stato di infezione e le date di vaccinazione, la Cina sta compiendo ulteriori progressi nell’allentare le restrizioni anti-COVID-19 a livello internazionale Arrivi.

L’ultima mossa arriva sulla scia di diversi passi recenti adottati dalle autorità cinesi per i visitatori internazionali che entrano in Cina, inclusa la ripresa di due tipi di servizi di visto per i cittadini stranieri. Tuttavia, gli esperti hanno notato che l’allentamento dei requisiti non significa che la Cina stia abbandonando la sua strategia dinamica di non diffondere l’infezione da COVID-19.

La nona versione del modulo di dichiarazione sanitaria sarà in uso dal 31 agosto e i visitatori internazionali possono segnalare il proprio stato di salute online compilando un modulo sul proprio account WeChat o sul sito Web pertinente. Il nuovo modulo ha eliminato la necessità di ottenere informazioni sul test del DNA, infezioni precedenti e date di vaccinazione.

Il modulo aggiornato entra in vigore dopo che diverse ambasciate cinesi hanno ripreso due tipi di servizi di visto per gli stranieri.

Da mercoledì, i titolari di carte APEC per viaggi d’affari o permessi di soggiorno per studio validi potranno entrare in Cina, secondo le ambasciate cinesi in Gran Bretagna, Stati Uniti, Francia, India, Pakistan e Giappone, tra gli altri paesi.

I passeggeri internazionali devono sostenere due test PCR per COVID-19 entro 48 ore dalla partenza. Il secondo in 24 ore.

READ  Premio Nobel 2021: queste sono tutte le scoperte scientifiche assegnate quest'anno | Tecnica

La nona versione del modello pubblicitario ha anche migliorato o modificato alcuni elementi che i viaggiatori spesso sollevavano, rendendone più agevole la comprensione e il completamento.

Ha anche aggiunto una funzione di lettera di consenso online per il campionamento, semplificando il processo di quarantena in loco e rendendolo più conveniente per i passeggeri in arrivo e in partenza. Questa misura garantisce un efficace lavoro di quarantena in prima linea per proteggere la salute e la sicurezza del popolo cinese.

L’ottava versione del modulo di dichiarazione sanitaria è entrata in vigore a partire dal 19 luglio 2021. Rispetto alle versioni precedenti, l’ottava versione del modulo ha aggiunto elementi come “se la persona ha già avuto COVID-19”, “se il risultato del DNA è diventato positivo dopo che la persona si è ripresa.” E le date di ogni vaccino.

Questa modifica alla politica dell’informazione faciliterà l’ingresso e l’uscita dei dipendenti. Un esperto vicino alla National Health ha affermato che tutto il personale di ingresso è ora soggetto a una politica “7 + 3”, il che significa sette giorni di quarantena centrale seguiti da tre giorni di monitoraggio sanitario a casa, indipendentemente dal fatto che sia presente un test del DNA all’esterno. La commissione, che ha preferito rimanere anonima.

Dall’adozione del nuovo libro del protocollo COVID-19 a fine giugno, il periodo di quarantena per gli arrivi internazionali è stato ridotto a 10 giorni: sette giorni di quarantena centrale e tre giorni di quarantena domestica. Prima erano 21 giorni.

“L’importanza è ridurre il disagio e l’onere della prevenzione e del controllo delle epidemie sui viaggi e sulla vita delle persone e renderli più equilibrati”, ha affermato l’esperto.

READ  Covid-19: L'ultimo minuto del Corona virus, in diretta | La sanità pubblica decide che i contatti stretti con le linee guida complete non devono essere messi in quarantena | Comunità

In passato, la comprensione del coronavirus non era abbastanza chiara, la gestione del rischio e i controlli non erano sufficienti, ma ora stiamo facendo il lavoro antiepidemico in modo più efficiente e sicuro.

Con un maggior numero di stranieri autorizzati a entrare in Cina, le città e le regioni cinesi, in particolare quelle che forniscono servizi di quarantena per i passeggeri in arrivo, stanno subendo pressioni per prevenire le epidemie in arrivo.

(Editor web: 吴思萱, Zhao Jian)