Ottobre 4, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La city car “low cost” ispirata alle auto da corsa del primo Novecento

Graham Brown è un designer automobilistico che ha lavorato in passato per famose case automobilistiche come Jaguar, Land Rover e Bentley. Lo ha fatto anche per Dyson, il miliardario britannico Sir James Dyson, un’azienda di aspirapolvere, che Mira a commercializzare un’auto elettrica per competere con Tesla. Nonostante la collaborazione con questi grandi marchi, Brown afferma che la complessità dei modelli e le normative che le auto devono rispettare sono un ostacolo al raggiungimento di se stesso come designer.

“Per progettare un’auto bastano tre elementi chiave: protezione dagli agenti atmosferici, sicurezza e poco spazio per i bagagli. Questa è la strada da seguire”, afferma Brown, che nel 2016 ha fondato la Northern Light Motors, una piccola azienda dedita alla ricerca di risposte alla sfida di mobilità personale, civile e la sostenibilità che ha cominciato a prendere forma nelle grandi città.

Vista frontale della Northern Light Motors

Motori dell’aurora boreale

Sotto questi edifici, Braun ha progettato un’auto ispirata a Posti singoli concorrenza all’inizio del secolo scorso. È compatto, con spazio per trasportare un passeggero e “tre o quattro borse del supermercato”. Questo è quanto ammette la stessa azienda, assicurando che una persona di media stazza possa essere ospitata senza difficoltà nell’abitacolo.

Leggi anche

La monoposto compatta è lunga 3,4 metri, larga 1,28 e alta 1,15, in tre opzioni meccaniche. La prima, 428-Blue, è di colore blu e si pedala, come la a bicicletta. Logicamente, è la più economica delle tre opzioni e costa £ 4.000 (circa € 4.700).

L’auto è realizzata secondo tre optional meccanici: a pedale, con pedalata assistita e 100% elettrica.

READ  Lo studio rivela una forte crescita degli investimenti FinTech

Segue la 557-Green, che aumenta la potenza di pedalata dotandola di un piccolo motorino elettrico da 250W alimentato da una batteria da 10,5Ah. Ha un’autonomia elettrica massima di 80 chilometri e parte da £ 5.000 (circa € 5.800).

La cabina è piccola

La cabina è piccola

Motori dell’aurora boreale

Infine, il Modello 630-Red, in rosso, è completamente elettrico. Contiene una batteria da 48V, 20Ah che alimenta un motore elettrico con una potenza massima di 1,5 kW. Ciò le consente di raggiungere una velocità massima di 50 km/he un’autonomia fino a 65 chilometri. Il prezzo dell’auto è indicato nel Regno Unito come biciclettaè di 6100 sterline (circa 7100 euro), un po’ più alto di quanto inizialmente previsto perché utilizzava materiali dello stesso paese per non dipendere da alti e bassi mercato cinese.

Anche il modello completamente elettrico utilizza ruote di bicicletta e ha un’autonomia di 65 chilometri.

Il design impressionante dell’auto è dovuto ai dettagli che non passano inosservati. Utilizza solo tre ruote, due nella parte anteriore e una nella parte posteriore centrale, che sono le stesse ruote utilizzate dalle biciclette convenzionali. Tutte e tre le versioni della piccola monoposto sono dotate di fari, luci di stop e indicatori di direzione, anche se quest’ultimo è difficile da vedere alla luce del giorno.

La 630-Red è la versione 100% elettrica.

La 630-Red è la versione 100% elettrica.

Motori dell’aurora boreale

La Northern Light Motors ha già iniziato questa estate la produzione del modello 100% elettrico, il più evoluto, che, se non ci saranno imprevisti, sarà disponibile all’inizio del prossimo anno. L’azienda accetta prenotazioni sul proprio sito web con una caparra di 250 sterline (circa 300 euro) detratta dal prezzo finale.

READ  Cardano, Binance Coin e Avalanche superano tutta la settimana fino al 100% di CoinTelegraph

Al momento, l’auto progettata da Graham Browne è stata omologata per la circolazione solo nel Regno Unito. L’azienda sta attualmente negoziando l’autorizzazione affinché possa essere commercializzata anche in Europa e negli Stati Uniti.