Maggio 22, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La costellazione di satelliti statunitensi in Cile sarà lanciata nello spazio ad aprile

I tre nuovi nanosatelliti del programma spaziale dell’Università del Cile, SUCHAI-2, SUCHAI-3 e PlantSatal missile Falcon-9, da spaziox, Negli Stati Uniti, raggiungi la fase finale prima del suo lancio, previsto per il 1 aprile Cape Canaveral.

I tre satelliti principali, che sono supervisionati dal team Space and Planetary Exploration Laboratory (SPEL) del College of Physical and Mathematical Sciences (FCFM), hanno la classe dei nanosatelliti, che pesano circa 3 chilogrammi, tre volte quella di SUCHAI 1. Tra gli esperimenti a bordo dei magnetometri SUCHAI 2 e 3 – strumenti per la misura dell’intensità del campo magnetico-, sonda langmuirper studiare la ionosfera, contatori di particelle di radiazione solare e una telecamera per valutare Inquinamento luminoso notturno nel nord del Cile.

Università del Cile.

“Le condizioni meteorologiche il giorno del lancio saranno fondamentali per mantenere il programma, quindi il lancio può essere spostato di giorno in giorno fino a quando le condizioni non saranno giuste”, ha affermato. Marco Diaze Coordinatore Accademico e SPEL a uchile.cl.

Leggi anche: L’Università del Cile ha presentato la prima costellazione di satelliti del Paese

A febbraio, parte del team SPEL ha spostato i satelliti alla Embry Riddle Aeronautical University (ERAU) a Daytona Beach, in Florida, dove sono stati sottoposti alle ultime calibrazioni e test operativi.

Università del Cile.

Tutti i satelliti trasportano tecnologie sviluppate nel Laboratorio Nazionale. Un esempio è il sensore di stima dell’orientamento ad alta precisione o inseguitore di stelle

Leggi anche: Gli utenti hanno riferito di aver visto i satelliti Starlink di SpaceX in Cile

“Queste informazioni di guida sono necessarie per fornire al satellite capacità e capacità di guida accurate che possono essere utilizzate in altri esperimenti in-satellite”, ha affermato. Samuel Gutierrezun ingegnere fisico dell’Università di Santiago e uno studente di dottorato in ingegneria elettrica presso l’Università del Cile.

READ  La metà dei giocatori possiede già 6 e 8 core computer