Maggio 16, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La designer Emma Whitema e il suo viaggio da sogno attraverso l’Italia – People

Emma Whitema è in tournée in Italia. Ha già viaggiato a Roma, Firenze e Genova, ha visitato la famosa Torre della Pizza e ora sta passeggiando lungo la spiaggia di Amalfi. Prima dell’arrivo della figlia Verona, la stilista ha viaggiato con il fidanzato Vicente Scovon per un progetto romantico.

Laureato in Design Tessile e Abbigliamento Emma Vidma Vive dei giorni magici e si diverte a viaggiare con la sua ragazza Vincenzo Scavon Per tutti Italia.

Con Verona a bordo

Costumista Emma Whitema è in dolce attesa della sua prima figlia chiamata Verona, È stata annunciata sui suoi social network all’inizio di febbraio nel giorno del compleanno del suo fidanzato Vicente Scavon. Così, lungo la strada, la piccola ha già fatto il suo primo viaggio internazionale con i suoi genitori.

Viaggio magico

Emma Vidma Condividi con i tuoi follower su Instagram ogni luogo che visiti E divertiti con Vicente Scavone. E da quello che ha mostrato, Il loro itinerario è un sogno diventato realtà.

Lovebirds ha iniziato il tour RomaCi sono stati in tour Colosseo romano E maestoso Piazza Venezia E altri punti iconici della capitale italiana. Successivamente, Emma Whitema e Vicente Scovon si trasferirono nella regione Toscana E ha visitato la città FirenzeTra colline e borghi medievali.

Un altro luogo iconico italiano visitato dalla coppia è stato il pendio Torre della pizza. Si trasferirono dalla Toscana nella zona LiguriaNell’Italia nordoccidentale vagarono per la città portuale Genova.

Ora ci sono Emma Whitemaw e il suo ragazzo Vicenten Skavon Amalfi si trova sulla costa sud-occidentale italiana. Quindi ama gli uccelli Hanno trovato posti davvero magici Quando vanno Conta le settimane che ha Verona tra le mani.

READ  Italia: esperti legali ritengono che il processo del progetto Condor aiuterà a cambiare le leggi La sentenza in questo caso di identificazione potrebbe essere stata la base per il trasferimento della magistratura a Roma