Dicembre 3, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La Fiera Internazionale d’Arte di Bogotá torna con 300 artisti dopo tre anni

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 ott 2022 – 00:38

Bogotà, 26 ottobre (EFE). – Bogotà International Art Fair (ARTBO) si è aperta mercoledì dopo tre anni durante i quali ha dovuto ricorrere a forme alternative a causa del COVID-19 e con più di 300 artisti e 51 gallerie da 15 città in Argentina, Belgio, Brasile, Cile, Colombia e Spagna.

“Dopo tre anni torniamo alle sessioni faccia a faccia nella Corferias Great Hall. Ci sono molti nuovi contenuti, ma penso che questo in profondità riunisca un riflesso di ciò che è accaduto negli ultimi tre anni ed è un messaggio sulla resilienza del settore artistico”, ha affermato Maria Paz Gaviria, direttrice di Chamber Platform. Bogota Commercial (CCB), regolatore di ARTBO, per EFE.

La sedicesima edizione della tradizionale mostra, che sarà aperta al pubblico da giovedì a domenica, porta quest’anno novità nella composizione dei suoi spazi, oltre a un gruppo di curatori che la riconfermano come una delle figure culturali più importanti. Esposto in Arti Plastiche in Colombia, secondo Gaviria.

“Il ritorno in questo spazio cristallizza la possibilità di avere gallerie nazionali e internazionali, la possibilità di avere ancora una volta la possibilità di coordinarsi attorno alle gallerie e al contesto latinoamericano. È anche un’opportunità per la giovane arte colombiana che promette di unirsi a noi qui”, Egli ha detto.

CURA DEL PESO

Entre los curadores de edición de ARTBO aparece la venezolana Gabriela Rangel, una scritora e investigadora independiente y ha sido, entre altri cargos, directora artistica del Museo de Arte Latinoamericano de Buenos Aires Je y de Artes Visuals de America New York.

READ  Anteprime in ritardo, coppie, single, single

Viene mostrato anche il colombiano Inti Guerrero, che è stato co-curatore della 24a Biennale di Sydney e mentore del Programma di studi organizzativi presso la Royal Academy of Fine Arts-KASK, Gent.

A questa edizione della mostra francese partecipa anche Simone Castets, Direttore delle Iniziative Strategiche presso LUMA Arles e CEO dello Swiss Institute di New York.

ARTBO Sezioni

Le opere di questa edizione di ARTBO sono suddivise in sezioni commerciali e non commerciali, riflettendo il lavoro degli artisti in diverse forme e media.

Nelle sezioni commerciali, la sezione principale ospita gallerie compatte, emergenti e pionieristiche, tra cui Rolf Art International Fair e Waldinglery dall’Argentina; Galleria Centrale, Galleria LUME, Vermelho, Verve, Max Estrella, Galleria Quadra, Galleria ZIPPER e Galleria Athena, dal Brasile; Nordés, Galleria Zielinsky e Alarcón Criado dalla Spagna; Stabilimento Santa Rosa in Cile e Neuschild in Belgio.

Nei riferimenti compare la proposta del venezuelano Rangel, che si impegna ad attivare la memoria della mostra collettiva “Ante América” ​​del 1992.

Nella sezione sui progetti, il colombiano Guerrero, sotto il titolo “Progetti della nazione”, ha compilato un “vocabolario visivo e audio che non solo rivela le conseguenze dei progetti statali falliti, ma celebra anche il desiderio, l’umorismo e il divertimento come garanzie essenziali contro il ombra di un futuro apocalittico”, secondo gli organizzatori.

La sezione del sito ha proposte per l’arte moderna e contemporanea, mentre le sezioni non commerciali sono Artecamara; Il Forum, che è la componente accademica della fiera; The Artist’s Book, che riunisce editori che hanno esplorato il libro come mezzo artistico, e Articularte, che riunisce laboratori e workshop progettati per avvicinare il pubblico all’arte attraverso l’interazione attorno alle pratiche artistiche contemporanee. EFE

READ  La regina Elisabetta II riappare nove giorni dopo il test per il virus Corona

jga/lmg/amd

(foto) (video)

EFE 2022. La ridistribuzione e la ridistribuzione di tutto o parte dei contenuti dei Servizi EFE, senza il previo ed espresso consenso di Agencia EFE SA, è espressamente vietata.