Dicembre 2, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La FM cubana evidenzia i legami tra l’Africa e l’isola caraibica

L’Avana-. Il ministro degli Esteri cubano Bruno Rodriguez ha evidenziato oggi i legami tra l’isola caraibica e l’Africa in occasione della Giornata internazionale della cultura africana e delle persone di origine africana.

Sul suo account Twitter, Rodriguez ha considerato questa data “un motivo per celebrare il carattere africano del patrimonio culturale cubano”.

“La nostra storia comune, il ricco patrimonio culturale e i forti legami di identità rafforzano l’inestricabile fratellanza tra Africa e Cuba”, ha aggiunto.

L’arrivo sull’isola di grandi gruppi di africani, portati dai colonizzatori spagnoli a lavorare come schiavi nelle piantagioni di zucchero dell’isola durante il XVII e il XVIII secolo, fu un segno definitivo della composizione etnica e sociale di Cuba.

Così l’influenza africana sull’isola divenne una componente essenziale in tutti gli aspetti della cultura dell’isola caraibica e nella formazione della nazionalità, dalla religione e abitudini alimentari alle più diverse manifestazioni artistiche.

Allo stesso modo, anche i discendenti degli africani furono una parte essenziale delle forze che combatterono per l’indipendenza dell’isola dal giogo coloniale spagnolo durante la seconda metà del XIX secolo, dopo che l’eroe Carlos Manuel de Céspedes diede la libertà ai suoi schiavi all’inizio del la guerra il 10 ottobre 1868.

Nel XX secolo, migliaia di combattenti cubani, molti dei quali discendenti di questi schiavi, hanno contribuito in modo decisivo alla liberazione dei popoli di Angola, Namibia e Mozambico, tra gli altri, e hanno dato un contributo essenziale alla sconfitta dell’apartheid in Sud Africa . .

READ  La giustizia Usa ordina a Biden di riattivare la misura sull'immigrazione di Trump - Prinsa Latina