Novembre 27, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La Francia rimane in allerta per l’aumento dei casi di Covid-19 | Notizia

Il portavoce del governo francese, Gabriel Attal, ha annunciato martedì che la Francia rimane in allerta a causa del recupero di persone infette dalla malattia di Covid-19 nel paese e nel continente europeo, ma senza misure di contenimento.

Leggi anche:

Pfizer raggiunge un accordo per produrre antivirali orali contro il Covid-19

“Non ci si aspetta, né lontano né presto, che vengano rinchiusi di nuovo”, ha detto il portavoce francese, nonostante il fatto che l’establishment sanitario francese abbia mostrato che il Paese ha riportato in media più di 10.000 nuove infezioni a causa della SARS -CoV virus. -2 e il tasso di positività al test al 3,6%.

La Francia ha superato i 100 casi ogni 100.000 residenti per la prima volta in due mesi, secondo le notifiche dell’autorità sanitaria. Lunedì, il paese europeo ha diagnosticato 7.361 casi di COVID-19 ricoverati in ospedale, ovvero 250 in più rispetto a domenica.



Altre 1.257 persone sono rimaste nelle unità di terapia intensiva (UTI), con un aumento di 47 rispetto alla data precedente; La piattaforma Worldometer ha aggiunto che il numero cumulativo di francesi infetti dall’inizio dell’epidemia raggiunge le 7.310.664 persone.

Dal canto suo, il sito di riferimento che fornisce stime e statistiche su Covid-19, ha riferito che il numero totale di decessi segnalati nel Paese è di 118.271.

READ  Regoleranno il flusso di immigrazione tra Colombia e Panama

La scorsa settimana, il presidente francese Emmanuel Macron ha insistito sul fatto che i francesi ricevessero dosi di richiamo di vaccini antivirali in mezzo a un picco di casi in Europa.

Il presidente ha anche promesso nel suo discorso di aumentare l’applicazione del passaporto sanitario necessario per recarsi in tutti i ristoranti e in molti luoghi pubblici in Francia.