Settembre 25, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La furiosa reazione di Batalini alla sostituzione nel primo tempo della sconfitta dell’Independiente contro il Racing

L’ex argentino non ha nascosto la sua rabbia

Tutti gli occhi sul settimo giorno di Lega Pro Concentrati sul classico film di Avellaneda che ha avuto luogo cilindro. L’incontro tra una gara E il non dipende da Ho iniziato a tutta velocità e rotazione abbagliante Gabriel Hoshi Era responsabile dell’apertura della registrazione a beneficio della gente del posto. In pochi minuti, il piano Eduardo Dominguez troppo complicato e L’allenatore ha dovuto fare un cambiamento all’inizio della partita.

rigore sbagliato Enzo Kobeti Riportalo in vita rosso E un tecnico ha deciso di toglierlo Damiano Batalini A 36 minuti dall’inizio del primo tempo, quindi, invece Leandro Fernandez in piedi accanto a Facundo Ferreira In primo piano. L’adeguamento non ha soddisfatto affatto l’ex calciatore Argentinos Juniors, che è uscito dal campo e strinse la mano al collega che entrò timidamente.

Dominguez non si è mai rivolto al suo calciatore ed è stato uno degli assistenti sul campo venuti a spiegare il cambio anticipato. Non gli importava però della fretta, che spingeva il membro dello staff tecnico a togliersi di mezzo, prendere a calci una bottiglia spaventava tutti i banchieri seduti in panchina, Appena seduto si è tolto la maglia con il numero 7 sulla schiena Lancialo automaticamente a terra E ha ottenuto un knockout.

Al 36′ del primo tempo è stato sostituito Damien Batalini (Foto: Telam)

Uno dei motivi della decisione di Eduardo di togliere Batalini dalla partita è stato il cartellino giallo ricevuto dopo 29 minuti e dopo. Una serie seria di errori e pagamenti che gli sarebbero stati la scusa perfetta per vedere il cartellino rosso dall’arbitro Fernando Rapallini. Alla ricerca di una partita più diretta e verticale, il tecnico ha optato per rompere il 4-2-3-1 iniziale uscito ad affrontare il Racing per scommettere su due centrali d’attacco che hanno stravolto le difese di centrocampo in accademia.

READ  Barcellona: vittoria di Barra in autostima prima di El Clasico

Dal primo tiro le cose sono andate in salita davanti all’Independiente che ha segnato un veloce gol di Gabriel Hochy. Sebbene ci siano stati alti e bassi logici durante la partita, Dominance sembrava essere in molto sviluppo per coloro che guida Fernando GagoChe ha costantemente cercato di minacciare la porta che difende Sebastiano Sosa. Con tanto di palla in avanti e l’ingresso di Pozzo, il rosso Le sue capacità sono esaurite e Classic Avellaneda è andato a Racing per le squadre più basse.

Continuare a leggere: