Maggio 19, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La Germania ha detto che riprenderà “presto” la cooperazione con l'UNRWA a Gaza e fornirà fondi all'agenzia

La Germania ha detto che riprenderà “presto” la cooperazione con l'UNRWA a Gaza e fornirà fondi all'agenzia

Mercoledì il governo tedesco ha annunciato che riprenderà “presto” la cooperazione con l’Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati palestinesi nel Vicino Oriente (UNRWA) nella Striscia di Gaza e consegnerà i fondi che erano stati trattenuti a seguito delle accuse israeliane contro quasi dozzine di persone. dei membri dell'agenzia. L’agenzia avrebbe partecipato agli attacchi del 7 ottobre, a seguito di un rapporto di una squadra investigativa esterna che stabiliva che il governo israeliano non aveva fornito prove a sostegno delle sue affermazioni. I ministeri tedeschi degli Affari esteri, della cooperazione economica e dello sviluppo hanno elogiato la pubblicazione del suddetto rapporto in una dichiarazione congiunta e hanno sottolineato che “l'UNRWA ha affermato che attuerà rapidamente e pienamente le raccomandazioni contenute nel documento”, che si aggiungono a quelle esistenti raccomandazioni. “Alla luce delle accuse mosse da Israele.” Hanno aggiunto che “il governo ha affrontato intensamente le accuse mosse da Israele contro l'UNRWA e le ha discusse da vicino con il governo israeliano, le Nazioni Unite e altri donatori internazionali”, prima di chiedere l'attuazione “immediata” delle raccomandazioni dell'UNRWA formulate dalla squadra investigativa guidata da l'ex ministro degli Esteri francese Catherine Colonna. Hanno affermato che “particolare importanza è attribuita al rafforzamento dell’audit interno dell’UNRWA e al suo personale internazionale delle Nazioni Unite, al miglioramento del controllo esterno della gestione dei progetti, al continuo confronto degli elenchi del personale dell’UNRWA con le autorità di sicurezza israeliane e all’espansione della formazione interna”. Per tutte queste ragioni, hanno affermato che “data questa situazione e in linea con queste riforme, il governo federale riprenderà presto la cooperazione con l’UNRWA a Gaza” e hanno sottolineato che “la Germania si coordinerà strettamente con i suoi partner internazionali più vicini per erogare ulteriori fondi. ” Fondi”. Hanno sottolineato che “i bisogni finanziari a breve termine dell’UNRWA a Gaza sono coperti dalle risorse esistenti”, sottolineando che in questo modo Berlino “sostiene il ruolo vitale e attualmente insostituibile dell’UNRWA nel fornire aiuti alla popolazione di Gaza, come le organizzazioni Altro. l'assistenza internazionale”. Ciò dipende dalle strutture operative dell'UNRWA a Gaza. “Il G7 ha sottolineato il 19 aprile che l'UNRWA e le altre agenzie delle Nazioni Unite devono essere in grado di adempiere pienamente al loro mandato di distribuire aiuti umanitari a Gaza. Questa questione è più importante che mai, alla luce della catastrofe umanitaria a Gaza”, hanno sottolineato nella dichiarazione pubblicata dal Ministero degli Esteri tedesco sul suo sito web. Le accuse israeliane contro dodici dipendenti dell'UNRWA hanno portato 16 paesi alla sospensione o al congelamento i loro fondi, che hanno improvvisamente privato l’UNRWA di 450 milioni di dollari, sollevando dubbi sulla continuità delle sue operazioni, sia nella Striscia di Gaza, in Cisgiordania, a Gerusalemme Est, o in altri paesi della Striscia di Gaza, un’area dove ci sono anche rifugiati palestinesi. .

READ  L’UNICEF stima a un milione il numero dei bambini sfollati a Gaza