Ottobre 2, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La grande tecnologia ha frenato: Google, Meta e Apple smettono di assumere nuovi lavoratori

aggiornato

Per le prossime due settimane, Google non assumerà nessuno mentre valuta i piani di crescita per una possibile recessione

La sede di Google si trova a Mountain View, in California.AP. foto

All’inizio c’erano piccole start-up. Senza accesso ai fondi di grandi società di venture capital, molte società della Silicon Valley Hanno dovuto dire addio ai loro piani di espansione Smetti di assumere nuovi ingegneri. Ora, con il timore di una recessione nella Silicon Valley, è la volta delle grandi aziende tecnologiche, che fino a poco tempo fa erano considerate sicure per via delle loro grandi riserve di capitale.

Google ha chiesto ai suoi dirigenti e capi dipartimento di sospendere qualsiasi assunzione per almeno due settimane. In un’e-mail interna indirizzata a loro, Prabhakar Raghavan, il vicepresidente dell’azienda, chiede di sfruttare questo tempo per “rivedere le nostre esigenze di personale e riorganizzarle per i prossimi tre mesi”. La decisione riguarda anche le offerte di lavoro che sono già state formalmente presentate a potenziali candidati.

La notizia arriva solo pochi giorni dopo Sundar PichaiIl CEO di Alphabet – la società madre di Google – ha chiesto ai suoi dipendenti di “avere più fame” e lavorare con una mentalità “più imprenditoriale” per compensare il rallentamento delle assunzioni che prevede per il resto dell’anno.

Sebbene Pichai, a differenza di Raghavan, non abbia parlato di fermare del tutto le nuove assunzioni, ha riconosciuto che il clima di incertezza intorno all’economia Forza a riconsiderare i piani di crescita per il resto del 2022. Ha concluso: “Google risente anche del vento economico”.

READ  Trump raccoglie miliardi di dollari in investimenti per il suo social network

La notizia è un secchio d’acqua fredda per il settore tecnologico, poiché Google appare spesso circondato da un’aura di infallibilità. Per avere un’idea di cosa comporta questo freno all’occupazione, basti sottolineare Nel secondo trimestre dell’anno, l’azienda ha assunto più di 10.000 nuovi dipendenti E questo numero non è sorprendente.

Alphabet presenterà i risultati finanziari del secondo trimestre la prossima settimana ed è probabile che Pichai fornisca maggiori informazioni sulle prospettive del mercato e su quale politica andrà avanti, ma sembra che sia il momento della Silicon Valley per le mucche magre.

A pochi chilometri dalla sede di Google, Mark Zuckerberg Ho deciso di seguire una strategia simile anche in Meta, l’azienda precedentemente nota come Facebook.

Quando l’anno scorso ha annunciato il nuovo approccio dell’azienda al cosiddetto metaverso (ambienti di realtà virtuale in cui parti del nostro lavoro e della nostra vita personale accadranno in futuro), Zuckerberg ha pianificato di assumere più di 10.000 ingegneri per costruire i vari elementi necessari per realizzare succede. Il numero è ora di circa 6000 e Zuckerberg lo ha riconosciuto negli ultimi anni L’azienda è cresciuta troppo in alcune areequindi ci sarà una ristrutturazione di tutta la struttura organizzativa, anche se al momento non ci sono licenziamenti di massa.

Alcuni dirigenti di Meta hanno iniziato a ricevere istruzioni di non assumere nuovi ingegneri o di richiedere trasferimenti interni per determinati dipartimenti, come i team di monetizzazione, i giochi e il servizio di incontri Facebook Dating, che non sembrano essere riusciti a diventare un serio concorrente di Tinder. Come programmato.

L’estremo nord, a Seattle, Microsoft ha deciso di seguire lo stesso percorso. Questa settimana ha iniziato a cancellare diversi posti vacanti a sua disposizione e ha licenziato l’1% dei suoi lavoratori nell’ambito della ristrutturazione. Lo scorso maggio, ha avvertito Windows, Office e Teams (la sua piattaforma di videoconferenza), che l’assunzione di nuovi dipendenti dovrebbe rallentare notevolmente nel 2022.

READ  Tre candidati Biden per il Federal Reserve Board, inclusa la prima donna di colore

L’unica grande azienda tecnologica che al momento non sembra aver risposto al clima di incertezza è Apple, ma Tutto indica che lo farà l’anno prossimo. Secondo l’agenzia BloombergApple prevede di rallentare le assunzioni e la spesa il prossimo anno in alcuni dipartimenti per far fronte a un potenziale rallentamento economico.

Non si tratta, allo stato attuale, di una politica pensata per tutte le funzioni aziendali, ma la situazione potrebbe cambiare se a conto economico si facessero sentire gli effetti della recessione. Come Google, Apple presenterà i risultati finanziari del secondo trimestre, poiché ha dovuto fare i conti con l’inflazione, l’aumento del dollaro e la chiusura temporanea di alcune fabbriche in Cina a causa della pandemia, la prossima settimana.

come standard

Progetto Fiducia

sapere di più