Giugno 27, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La manifestazione Cersaie 2022 ha già occupato il 92% dello spazio espositivo

Cersaie occuperà ancora una volta la Fiera di Bologna dal 26 al 30 settembre. Confermata la fiducia degli espositori nella più importante manifestazione mondiale dedicata alla ceramica e all’arredobagno e le aziende sollecitate a misurarsi a pieno con il mercato per numero di iscrizioni, stanno per appendere il cartello “Tutto Completo” secondo fonti dell’organizzazione . Cersaie mantiene intatto il suo appeal per gli operatori del mondo dell’edilizia, dell’architettura e dell’interior design, che considerano l’incontro con gli espositori presenti in fiera il momento più importante del loro rapporto commerciale.

A cinque mesi dall’apertura delle iscrizioni, e nonostante il periodo di grande incertezza che sta attraversando l’economia mondiale, lo spazio già riservato dalle aziende supera il 92% dello spazio disponibile, che consentirà, anche quest’anno, di occupare 15 stand di il quartiere fieristico di BolognaFiere. “Questo dato ci consente di essere fiduciosi in una maggiore partecipazione dei visitatori nazionali e internazionali, tenendo conto anche del progressivo allentamento delle normative sanitarie in merito all’uso delle strutture di trasporto e ricettive”, rileva l’organizzazione fieristica italiana.

Il programma del Cersaie della 39a edizione prevede un ricco calendario di appuntamenti, all’insegna dell’universalità, della qualità dell’informazione e della formazione. Conferenze istituzionali, conferenze stampa, appuntamenti con l’architettura e l’interior design in Building, Living and Thinking, press cafè delle testate di settore e seminari tech-media in Placement City sono solo alcuni degli appuntamenti che certificano il Cersaie come un primo momento di incontro e confronto sulla scena mondiale. Di grande rilievo la campagna di accoglienza per i lavoratori stranieri e le attività programmate di promozione internazionale, che vengono realizzate grazie al supporto dell’ICE (Agenzia per la Promozione all’Estero e l’Internazionalizzazione delle Imprese Italiane) e del Ministero degli Affari Esteri.

READ  Nessun deposito? Come liberare spazio sul cellulare in 1 minuto

Cersaie Digital, inoltre, che sarà disponibile online per tre settimane – dal 19 settembre al 7 ottobre – migliorerà e amplierà le relazioni tra espositori e visitatori, con l’obiettivo di potenziare la partecipazione alla manifestazione fisica. Le funzionalità fornite dall’IT consentiranno lo sviluppo di procedure specifiche per gli eventi Cersaie 2022.

Cersaie sarà l’ultima fiera della ceramica nel 2022 e Cevisama sarà la prima il prossimo anno. Per partecipare al Cevisama, infatti, bisognerà attendere il 2023. La grave crisi che sta attraversando il settore ceramico ha portato Feria València a rinviare per la seconda volta l’evento, già rinviato da febbraio a giugno, e a chiamare la prossima edizione dal 27 febbraio al 3 marzo 2023. La decisione è stata presa “per la situazione critica che sta attraversando il pilastro della mostra, l’industria della ceramica, che si trova ad affrontare uno scenario di grande incertezza e conseguenze inaspettate dopo l’invasione russa del Ucraina”, secondo l’entità.