Novembre 27, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La nuova Borsa di Pechino, che punta sulle piccole e medie imprese, ha iniziato a operare con profitto

borsa vassoio

Pechino, 15 novembre (EFE). La New Beijing Stock Exchange (BSE), il terzo mercato azionario più grande della Cina continentale dopo i mercati di Shanghai e Shenzhen, ha iniziato ad operare oggi con profitti eccezionali per alcune delle 81 società che la compongono. Un elenco incentrato sulle PMI “orientate all’innovazione”.

Secondo i giornali locali, decine di aziende sono state costrette a congelare temporaneamente i loro prezzi durante la prima mezz’ora di attività a causa del significativo aumento delle loro azioni, che è stato di oltre il 60%.

Il regolamento della Borsa di Pechino prevede che il limite di volatilità giornaliera per il prezzo delle azioni sia del 30%, ma le autorità hanno deciso di non applicarlo nella prima sessione di negoziazione.

In questo caso si è deciso di sospendere i prezzi delle società il cui valore delle azioni supera il 30% per un periodo di dieci minuti e altri dieci minuti se superano il 60%.

La stampa ufficiale cinese sottolinea che quasi 60 aziende hanno realizzato profitti nei primi 10 minuti di negoziazione, come nel caso del produttore di componenti per auto Henan Tongxin Chuandong, che ha registrato un aumento di quasi il 400% nei primi istanti della giornata.

Il presidente cinese Xi Jinping ha annunciato il 2 settembre la creazione di BSE, che mira a diventare un “ottimo punto di partenza per le piccole e medie imprese dell’innovazione”.

Per il presidente della China Securities Market Regulatory Commission (CSRC), Yi Huiman, l’inizio delle operazioni della Borsa di Pechino segna una “pietra miliare nella riforma e nello sviluppo dei mercati dei capitali cinesi”, e migliorerà il “sostegno finanziario” per piccole e medie imprese.

READ  Hitachi ABB Power Grids fornirà un sistema di rete EV in Svezia

Il nuovo mercato non è partito da zero, ma è stato istituito al livello più alto del National Securities Exchange and Trading System (NEEQ, popolarmente noto come “New Third Stock Exchange”), di cui 68 società sono state trasferite direttamente a BSE.

Ad essi si sono aggiunti altri che possedevano i requisiti per accedere al suddetto livello, NEEQ Select, fino al numero iniziale 81.

NEEQ è un mercato over-the-counter aperto nel 2013 per integrare le borse di Shanghai e Shenzhen, con l’obiettivo di offrire un “canale di finanziamento a basso costo e procedure di registrazione semplificate” per le piccole e medie imprese.

Secondo la televisione di stato CGTN, alla fine del 2020, NEEQ ospitava più di 8.000 aziende – il 94% delle quali erano PMI – con un valore di mercato combinato di 2.65 trilioni di yuan (410.433 milioni di dollari, 345.957 milioni di euro).