martedì, Giugno 25, 2024

Top 5 This Week

Related Posts

La nuova generazione di scrittori sta creando il proprio spazio letterario: la rivista letteraria Aguaviva

Ogni generazione di scrittori che hanno vissuto sulle isole per più di due secoli ne è stata testimone Riviste letterarie Cultural Supplements è la piattaforma espositiva ideale per promuovere la propria attività. È sempre stato il passo prima della pubblicazione, come un percorso definito che nasce in spazi dove tutti hanno qualcosa da dire. Queste piattaforme, che tendevano a scomparire, hanno abbandonato la loro capacità espositiva a favore dei social network, diventati più flessibili e più facili da gestire. Tuttavia, il romanticismo dello spazio comunitario letterario resta la forza trainante che dà vita alle nuove riviste letterarie.

È stata la necessità di creare una piattaforma strettamente incentrata sulla creatività letteraria delle Canarie ad unire i giovani scrittori Ana Marante Gonzalez, Sofia Hidalgo Hernandez, Maria Gomez Garcia E Andrea Sanchez Villamandos Creare la neonata rivista letteraria Aguaviva. È una pubblicazione digitale e cartacea che riunisce diversi formati letterari su un argomento. Il primo numero, Primavera, era dedicato agli inizi. Il secondo, ancora in fase di sviluppo, sarà dedicato al volo.

l’inizio

Anna e Maria avevano già deciso di creare il microfono aperto per caffè 7È uno spazio che ogni giovedì funge da vetrina per tutti gli autori delle isole. È stato proprio il bar in riva al lago il luogo in cui Sofia li ha riuniti per incoraggiarli a creare una rivista autogestita, ed è stata proprio l’attività a microfono aperto a testimoniare il potenziale delle isole e ad alimentare la rivista. “La nostra idea è che abbiano un posto dove esprimersi e creare, perché ci sono già molti talenti nelle Isole Canarie e meritano di avere voce e di essere conosciuti”, spiega Sofia del progetto.

READ  SpaceX immagina di colonizzare Marte in questo video, ed è incredibile

Il primo numero è stato pubblicato lo scorso marzo e contiene 56 pagine che comprendono articoli, recensioni, romanzi e tanta poesia, con nomi come: Elena Velmandos, Naira Bajo de Vera e Antonio Martín Pinheiro Anche Maria Angeles Jiménez Gonzaleztra le altre cose.

Maria Gomez Garcia. / Addebitato
Ana Marante González. / Addebitato

Sfide

Per quanto riguarda la partecipazione, hanno spiegato di non soffrire della scarsa visione che di solito colpisce all’inizio questo tipo di progetti, poiché hanno spiegato di aver ricevuto molte proposte. Infatti, a causa dei limiti di pianificazione, molte proposte sono state scartate. Hanno ammesso che il design è stata una sfida importante poiché nessuno di loro era studente di design, ma Andrea ha deciso di accettare la sfida di progettare la rivista, cosa che ha ammesso di averla “attratta”.

Ma senza dubbio, per vedere prendere vita un progetto di questo stile, la sfida più grande è sempre la burocrazia. “Non si capisce niente”, dice ridendo Anna, mentre racconta il percorso che hanno dovuto fare per ottenere i vari permessi, come iscriversi ad un’associazione o ricevere aiuti per i giovani creativi, visto che il loro obiettivo è dare professionalità al mondo del lavoro. progetto. “È un processo lungo ma cerchiamo di essere pazienti”, commenta ridendo anche Sofia.

Andrea Sanchez Villamandos. / Addebitato

circuito aperto

Gli autori evitano i circoli chiusi che hanno sempre dominato gli ambienti letterari, per questo la loro linea editoriale comprende tutti coloro che hanno a che fare con le Isole Canarie. Come crede Andrea, ci sono confini tra il mondo della letteratura per giovani adulti e il mondo della letteratura per adulti, motivo per cui sottolinea che hanno cercato di creare un’unione intergenerazionale attraverso la loro piattaforma. “Vedo che ai giovani vengono offerte più opportunità rispetto agli scrittori cinquantenni che non hanno una voce univoca”, spiega Andrea.

READ  ➤ Test della personalità: lo spazio tra le tue dita rivelerà chi sei | Messico

Per quanto riguarda l’attuale panorama letterario, Maria ritiene che ormai esista una tendenza letteraria secondo la quale gli autori delle isole scrivono solitamente su argomenti simili ma utilizzando tecniche diverse, “ma fuori dalle Isole Canarie si lamentano che scriviamo in canario e ci rendono difficile. ” per noi.” “. Di fronte a ciò, Anna celebra l’emergere di nuovi spazi come Vendimia, un incontro organizzato dall’Ateneo de La Laguna ogni 15 giorni, che permette di incontrare autori affermati e nuove voci.

Sofia Hidalgo Hernández. / Addebitato

“Ora il focus si sta espandendo proprio, non importa chi sei e cosa hai studiato, puoi scrivere e puoi farlo bene, infatti sta accadendo. “È importante creare spazi ampi che non siano né elitari né riservato a quattro persone”, Andrea sottolinea come il circolo letterario stia cambiando con spazi più aperti alla partecipazione.

Desideria Zullo
Desideria Zullo
"Educatore generale della birra. Pioniere del caffè per tutta la vita. Sostenitore certificato di Twitter. Fanatico di Internet. Professionista dei viaggi."

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Popular Articles