Settembre 25, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La Premier League inglese espellerà i tifosi che invaderanno lo stadio

Questa politica ha effetto automaticamente e sarà in vigore sia per le partite in casa che per quelle in trasferta.

Il premier League Oggi, mercoledì, ha annunciato che vieterà l’ingresso ai tifosi che svolgono attività illegali negli stadi, come l’uso di fuochi d’artificio e l’invasione del campo di gioco.

Il provvedimento mira a porre fine alle invasioni sul campo degli ultimi mesi, che hanno causato attacchi ai tecnici, e all’uso di pirotecnici, come razzi e fumogeni.

quando premier League Se tale comportamento viene registrato da un fan, ti verrà automaticamente vietato di assistere a qualsiasi partita per almeno un anno.

Questa politica ha effetto automaticamente e sarà in vigore sia per i giochi casalinghi che offline.

Nwaneri, il giocatore più giovane a giocare in Premier League

Ethan NwaneriCalciatore ArsenaleDomenica, al 91′, è venuto a sostituirlo Fabio Vieira Nella partita contro il Brentford all’ottavo round, è diventato il giocatore più giovane ad apparire per la prima volta nella storia premier Leaguecon solo 15 anni e 181 giorni, secondo il club inglese.

“Ho conosciuto il ragazzo. Mi è piaciuto molto quello che ho visto. Ovviamente anche Bear e lo staff dell’accademia mi hanno dato ottime informazioni su di lui. Si è anche allenato con noi alcune volte. Ieri doveva venire perché avevamo degli infortuni, su tutto Martín (Odegaard), e poi ho sentito che se ne avessi avuto l’opportunità gliela avrei data. E l’ho fatto e basta”, ha spiegato il suo allenatore. Mikel Artetadopo l’incontro.

“È un altro passo e un’altra esperienza. Nella tua carriera, non farai ogni passo avanti. Dopo di che, potrebbero essere necessari tre passi indietro per fare un altro passo avanti, ma penso anche che mandi un messaggio molto forte su chi siamo come una squadra”, ha detto l’allenatore. Vogliamo dare possibilità quando c’è talento, quando c’è carattere e quando ci sono giocatori che amano tanto quello che fanno e non hanno paura”.

READ  Video | Autogol di Moussa Sissako in Mali contro. Tunisia, qualificazioni contro Qatar - calcio internazionale - sport

“Tutte le decisioni che prendiamo, che prendo io, appartengono al club, perché crediamo che abbia un talento che deve essere sviluppato nei prossimi due o tre anni. Vedremo come gestirlo. Il ragazzo è quello che determina fino a che punto possono spingersi”.