Maggio 19, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La Russia avverte che le minacce impongono misure di risposta adeguate – Gioventù Rivoluzionaria

La Russia avverte che le minacce impongono misure di risposta adeguate – Gioventù Rivoluzionaria

Mosca, 23 aprile. Le preoccupazioni della Russia sulla sicurezza dei suoi confini sono state rafforzate martedì dalle dichiarazioni del ministro della Difesa Sergei Shoigu, che ha rivelato che la presenza delle forze NATO vicino ai confini del suo paese comprende fino a 33.000 soldati, circa 300 carri armati e più di 800 altri veicoli blindati.

Durante un incontro con la leadership militare riportato da RT, il Comando Supremo ha indicato che “l’adesione della Svezia alla NATO all’inizio dello scorso marzo ha portato ad un aumento delle tensioni militari e politiche nelle direzioni strategiche occidentali e nordoccidentali”.

Allo stesso modo, il Ministro ha dichiarato che il quartier generale del Gruppo ucraino di assistenza alla sicurezza è stato dislocato in Germania, presso la base di comando europea degli Stati Uniti.

“Sono attualmente in corso una serie di esercitazioni militari congiunte della NATO. Vi partecipano fino a 90.000 persone per addestrarsi a difendersi dalla presunta aggressione russa. Shoigu ha detto: “L'alleanza sta cercando di intensificare la sua attività nell'Artico”.

Successivamente, il presidente ha sottolineato che tali azioni da parte dei paesi occidentali costringono la Russia ad adottare misure di risposta adeguate, ha riferito Russia Today.

“In proporzione alle minacce poste dagli Stati Uniti e dai loro alleati, continueremo a migliorare la composizione e la struttura delle forze armate e ad aumentare la produzione delle armi e dell'equipaggiamento militare più ricercati”, ha spiegato.

Queste dichiarazioni arrivano nel momento in cui la Camera dei Rappresentanti americana ha appena approvato un nuovo pacchetto di aiuti finanziari e militari per Kiev del valore di 60 miliardi di dollari.

READ  Il Fronte di Liberazione Nazionale Farabundo Martí sta valutando la possibilità di ritirarsi dalle elezioni in El Salvador

Mosca ha denunciato che il sostegno fornito da Washington e dall’Unione Europea all’Ucraina è in realtà una punta di diamante volta a stremare la Russia. I portavoce di entrambe le parti non esitano ad alimentare l'ipotesi di un presunto attacco russo contro di loro se dovessero vincere su Kiev.

Sebbene il pacchetto statunitense debba ancora passare attraverso il Senato, si prevede che riceverà l’approvazione anche lì.

A questo proposito, il ministro della Difesa russo ha confermato che le forze del suo Paese “aumenteranno l’intensità degli attacchi contro i centri logistici occidentali e le basi di stoccaggio delle armi”.

Il presidente ha anche spiegato che le aziende russe dell'industria della difesa hanno raddoppiato le loro capacità e ha sottolineato che continueranno a svolgere i loro compiti “fino a quando gli obiettivi dell'operazione speciale non saranno pienamente raggiunti”.