Ottobre 4, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La Russia esorta gli Stati Uniti a fermare le attività illegali nella sfera biomilitare

L’ambasciatore russo a Washington, Anatoly Antonov, ha esortato il governo degli Stati Uniti a sospendere immediatamente le attività che potrebbero costituire una violazione della Convenzione sulle armi biologiche e tossiche, soprattutto nei paesi dell’ex Unione Sovietica.

“Chiediamo agli Stati Uniti di porre fine immediatamente alle attività illegali nel campo della biologia militare, anche nello spazio post-sovietico. Di smettere di ostacolare gli sforzi della comunità internazionale per rafforzare il regime della Convenzione sulle armi biologiche e tossiche e di non ostacolare la ripresa dei lavori su un allegato legalmente vincolante alla Convenzione con un meccanismo di verifica efficace “, ha affermato Antonov, le cui dichiarazioni su Telegram sono state raccolte dall’ambasciata russa.

Il diplomatico ha anche esortato Washington ad “accelerare la distruzione delle scorte nazionali di armi chimiche”. Antonov ha osservato che gli Stati Uniti rimangono l’unico stato parte della Convenzione sulle armi chimiche (CWC) che non ha adempiuto ai propri obblighi internazionali.

Gli Stati Uniti riconoscono l’esistenza di laboratori biologici in Ucraina

L’ambasciatore ha affermato che le recenti dichiarazioni della Casa Bianca riflettono “tensione” e “grave preoccupazione” per il fatto che “la realtà del lavoro del programma di biologia militare che si sta svolgendo vicino ai confini della Federazione Russa verrà alla luce” con finanziamenti statunitensi.

Antonov ha affermato che per giustificare le loro attività “illegali” e “pericolose”, gli Stati Uniti sono ricorsi alla solita tattica di “incolpare la Russia per tutti i mali che sono stati e accadranno”.

L’8 marzo l’assistente del segretario di Stato americano per gli affari politici Victoria Nuland ha riconosciuto che ci sono “strutture di ricerca biologica” in Ucraina e che Washington è molto preoccupata per le forze russe che ne prendono il controllo.

READ  Radio L'Avana Cuba | Il ministro degli Esteri russo avverte che la NATO non nasconde il destinatario delle sue minacce

Secondo Nuland, gli Stati Uniti stanno lavorando con l’Ucraina per evitare che parte di questo materiale di ricerca cada nelle mani delle forze russe. (mondo Sputnik)