Dicembre 4, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La Russia fornisce al Venezuela più di 700.000 dosi di Sputnik V

Vaccini contro il coronavirus

MOSCA, 23 ottobre (EFE) – Il Fondo russo per gli investimenti diretti (FIDR) ha annunciato oggi la fornitura al Venezuela di 713.000 dosi del secondo componente del quinto vaccino contro il virus Sputnik.

Oggi il partito è arrivato sul territorio del Paese latinoamericano per “vaccinare la popolazione”, secondo quanto ha spiegato la Federazione sul proprio account Twitter.

Il fondo, che commercializza il vaccino russo all’estero, nelle ultime settimane ha accelerato le spedizioni del suo preparato in America Latina dopo diversi ritardi nelle forniture.

Una settimana fa, il governo russo ha riferito durante una riunione del Comitato intergovernativo di alto livello che Mosca aveva fornito 3,86 milioni di dosi di Sputnik V a Caracas, che aveva espresso interesse a riceverne più di 10 milioni.

Il processo di vaccinazione in Venezuela è accelerato il mese scorso con l’arrivo di diversi lotti di Sputnik, Sinovac, Sinopharm e Abdallah cubano.

Il presidente venezuelano Nicolas Maduro ha annunciato che da lunedì prossimo verranno vaccinati i bambini sopra i 12 anni.

Le autorità venezuelane hanno scoperto 1.241 nuovi casi di COVID-19 nelle ultime 24 ore, a cui si dovrebbero aggiungere altri 15 decessi.


READ  I nicaraguensi in Spagna si mobilitano contro le "frodi" elettorali nel loro paese