Maggio 16, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La Russia ha affermato di aver distrutto le basi aeree ucraine e Kiev ha affermato di aver abbattuto 5 aerei russi e un elicottero.

Aereo russo Su-34

Giovedì, l’esercito russo ha affermato di aver distrutto i sistemi di difesa aerea dell’Ucraina e di aver messo fuori gioco le basi aeree ucraine.Dove Mosca ha lanciato un’operazione militare ore fa.

“L’infrastruttura militare delle basi aeree delle Forze armate ucraine è fuori servizio”E le agenzie di stampa locali hanno citato il ministero della Difesa russo. “Le strutture di difesa antiaerea delle forze armate ucraine sono state distrutte”, ha aggiunto.

Nel frattempo, giovedì l’esercito ucraino ha annunciato di aver abbattuto cinque aerei russi e un elicottero nell’est del Paese. Poco dopo Mosca ha lanciato un’offensiva militare.

Cinque aerei e un elicottero sono stati abbattuti.Lo ha detto lo stato maggiore dell’esercito ucraino in una nota.

Il mondo deve creare una “coalizione anti-Putin” per “costringere la Russia alla pace”Lo ha annunciato il presidente ucraino Volodymyr Zelensky.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky
Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky

“Stiamo costruendo una coalizione anti-Putin”Zelensky ha detto dopo i colloqui con i leader di Stati Uniti, Regno Unito e Germania, tra gli altri paesi. “Il mondo deve costringere la Russia alla pace”, ha aggiunto.

Inoltre, Giovedì la Commissione europea e il Consiglio europeo hanno condannato l’attacco della Russia all’Ucraina e hanno sottolineato che l’UE cercherà di ritenere il Cremlino responsabile di questa aggressione “ingiustificata”.

Condanniamo fermamente l’attacco russo non provocato all’Ucraina. In queste ore buie, i nostri pensieri sono con l’Ucraina, donne, uomini e bambini innocenti”.I due presidenti della commissione, Ursula von der Leyen, e il consiglio, Charles Michel, lo hanno indicato in messaggi identici postati su Twitter.

Riterremo responsabile il Cremlino. Hanno avvertito delle conseguenze dell’attacco.

READ  L'Onu chiede una soluzione pacifica nell'Ucraina orientale - Escambrai

I leader dell’Unione europea terranno un vertice di emergenza giovedì pomeriggio, che si è tenuto prima dell’annuncio dell’operazione militare russa e dell’inizio dei bombardamenti.

In una nota congiunta, i due leader europei hanno affermato di voler parlare in quel vertice di “nuove misure punitive” sotto forma di “sanzioni massicce che avranno gravi conseguenze per la Russia”.

Michel e von der Leyen hanno osservato che le nuove sanzioni devono essere “adottate rapidamente”.

“Attraverso le sue azioni militari ingiustificate e ingiustificate, la Russia viola gravemente il diritto internazionale e mina la sicurezza e la stabilità in Europa e nel mondo. Ci rammarichiamo per la perdita di vite umane e la sofferenza umana”.hanno aggiunto.

I membri dell’Unione Europea hanno già concordato un primo round di sanzioni contro la Russia dopo che Putin lunedì ha riconosciuto l’indipendenza dei territori controllati dai ribelli nell’Ucraina orientale.

(Con informazioni da AFP)

Continuare a leggere: