Settembre 30, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La sinistra e il partito di governo fianco a fianco nella legislazione francese

Come è consuetudine in terra gaelica, alle 20:00 ora locale sondaggisti e media hanno pubblicato le loro stime basate sul voto alle urne, il tutto con un duello serrato tra la coalizione guidata dal partito al governo The Republic on Transport (LREM); e il blocco New Ecologist and Social Union (Nupes).

Secondo l’Istituto francese di opinione pubblica (IFOP) e Fiducial, la coalizione di sinistra, che comprende ribelli, ambientalisti, comunisti e socialisti, ha ricevuto il 26,1 per cento dei voti, davanti a Ma’an (25,6). Il gruppo di destra Agrupación Nacional (19,2) ei conservatori guidati da Los Republicanos (11,3).

Dal canto suo, Ipsos-Supra Stiria ha riportato un pareggio tra Nobis e il partito al governo con il 25,2 per cento dei voti, seguito dall’estrema destra guidata da Marine Le Pen (18,9) e dai conservatori (13,7).

Il voto di Elabe per BFM TV ha anche posizionato la sinistra con un leggero vantaggio (26,2), mentre lo attribuisco a Together (25,8), Agrupación Nacional (19,1) e Los Republicanos (11,1).

Tuttavia, il voto popolare non è la cosa più importante nelle elezioni legislative che si svolgeranno al secondo turno domenica prossima, ma il numero di rappresentanti all’Assemblea nazionale conquistati dalle forze in competizione.

In un calcolo più complesso, Elabi e IFOP-Fiducial hanno previsto una netta vittoria per il partito al governo insieme, formato da Lrem, Movimento Democratico, Orizzonti e Ajir, anche se non è stata garantita la maggioranza assoluta, almeno 289 dei 577 seggi. .

In questo modo il presidente Emmanuel Macron avrà tra i 270 e i 310 deputati, sulla base di una migliore diffusione dei candidati con opzioni nelle circoscrizioni elettorali, mentre i nubiani passeranno da 170 a 220, i conservatori tra 30 e 60 e l’estrema destra Lepenista. fino a 30.

READ  Un cubano è morto e altri cinque sono rimasti feriti in un incidente stradale in Guatemala

Il controllo dell’Assemblea nazionale è la chiave per il consiglio politico francese, dove Macron ha bisogno della maggioranza assoluta per governare senza grandi ostacoli e l’opposizione vuole evitarlo, o conquistando il dominio del Palais Bourbon o con un certo numero di legislatori impegnati a farlo . Presidente per negoziare.

Per la sinistra l’obiettivo è più ambizioso, perché se raggiungerà più di 289 seggi cercherà di rafforzare la convivenza con la nomina di Jean-Luc Mélenchon a primo ministro.

mgt / wmr