Febbraio 28, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La Siria con la causa del Sudafrica contro Israele davanti alla Corte internazionale di giustizia

La Siria con la causa del Sudafrica contro Israele davanti alla Corte internazionale di giustizia

Il Ministero degli Affari Esteri siriano ha affermato in una dichiarazione che questa importante misura evidenzia il gran numero di vittime civili palestinesi, soprattutto bambini, e l’importanza di ritenere “Israele” responsabile dei crimini commessi contro il popolo palestinese 75 anni fa.

Egli ha criticato le dichiarazioni dei rappresentanti dell'amministrazione americana a questo riguardo e ha ritenuto che essi stessi si siano nominati avvocati delle autorità di occupazione israeliane, che mostrano disprezzo per il diritto internazionale e indifferenza verso i brutali massacri, i crimini di guerra e i crimini contro l'umanità.

Il testo afferma che gli sforzi compiuti dai funzionari americani per garantire l'impunità di Israele sono ripugnanti e condannabili.

Il coordinatore delle comunicazioni strategiche del Consiglio di sicurezza nazionale degli Stati Uniti, John Kirby, ha confermato in una conferenza stampa che non esiste alcuna giustificazione legale perché il Sudafrica accusi Israele davanti alla Corte internazionale di giustizia di aver commesso atti di genocidio nella Striscia di Gaza. contro la popolazione civile.

Ritiene che la causa intentata dal Sudafrica sia priva di fondamento, controproducente e completamente priva di fondamento.

Si conclude oggi la prima udienza presso la Corte internazionale di giustizia per esaminare le accuse del Sudafrica sulla violazione da parte di Israele della Convenzione sulla prevenzione e la repressione del crimine di genocidio durante la sua campagna militare nella Striscia di Gaza, che ha già causato la morte di oltre 23.000 persone. .

Nota/Segretario di Stato

READ  Rusia tomará represalias si Occidente continúa, según dice Lavrov: "su rumbo agresivo"