Dicembre 4, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La Volkswagen ottiene l’approvazione dei fondi sovrani per la quotazione in borsa

Porsche Viene presentato al pubblico. Lo fa nel bel mezzo di una tempesta nei mercati di tutto il mondo, ma ha il più ampio sostegno possibile e un progetto finanziario complesso incentrato sull’assicurare il successo dell’operazione, assicurando allo stesso tempo Gruppo Volkswagen È ancora quasi il proprietario assoluto del famoso marchio di auto di lusso e, allo stesso tempo, Raccogli fino a 9,4 miliardi di euro per accelerare il tuo piano aziendale.

Per chiarire la confusione è stato chiamato un produttore che debutterà in borsa giovedì Porsche AG È posseduto al 100% da Volkswagen prima dello spettacolo. Da parte sua, Porsche Automobile Holdings, una controllata di Volkswagen, controlla il 31% del capitale. Famiglia Porsche. Il secondo maggiore azionista di VW è il paese Bassa Sassonia dell’11,8% e il fondo sovrano di Qatar È terzo con un altro 10,5%.

Volkswagen Dividere il capitale della nuova società in 911 milioni di azioni, di cui il 50% ordinarie di tipo A. L’altro 50% preferisce il tipo B Ma senza diritto di voto. Titoli che vengono scambiati -12,5% del totale-Appartiene a questo secondo gruppo. Il gruppo tedesco proprietario di Seat, Audi, Skoda e Porsche venderà poco più del 25% di queste ultime, circa 114 milioni di azioni di tipo B, al ritmo di 82,5 euro per azione, il rialzo previsto.

così, Raccogliere Volkswagen significherà un introito di 9.400 milioni di euro Che la società tedesca prevede di utilizzare per finanziare il suo investimento nell’auto elettrica e pagare dividendi straordinari ai suoi azionisti, ovvero metà di questo pagamento alla fine andrà a La famiglia Porsche, Qatar e Bassa Sassonia.

READ  Norton acquista Avast per oltre 8 miliardi di dollari

Il La valutazione del 100% della nuova Porsche quotata supererà i 75.000 milioni di euro di valore di mercato, Un numero che la rende la più grande azienda quotata in borsa dai tempi di Commodity Trader Glencore. La cifra sfiora gli 85.000 milioni che la casa madre vale in borsa Volkswagen Sul mercato, più del doppio di 37.000 milioni di Ferrari. Tuttavia, è ben lontano dai 900 miliardi di milioni dal suo principale concorrente nella scena automobilistica di fascia alta: Motori Tesla.

Nonostante il fatto che l’operazione includesse una divisione retail in tutta Europa, la vendita di azioni è stata lasciata indietro da tre grandi investitori che hanno contribuito al successo dell’IPO. Fondi sovrani Norvegia (750 milioni)E il Qatar (750 milioni) E il regista americano T Roo (300 milioni) tutela il debutto di Porsche AG con un investimento congiunto fino a 1,8 miliardi di euro Quasi una azione su cinque viene messa in vendita Germania, Austria, Francia, Italia, Spagna S svizzero.

Bank of America, Citigroup, Goldman Sachs, JPMorgan e BNP Paribassì, Deutsche Bank, Morgan Stanley, Banca SantanderBarclays, Société Générale, UniCredit Hanno agito come “book manager”, mentre Commerzbank, Credit Agricole, LBBW, Mizuho agire come direttori principali, e Banca Med Era Consulente finanziario Porsche.

Dopo l’IPO, Volkswagen continuerà a detenere una quota di maggioranza Oltre l’87% includerà Porsche nei suoi rendiconti finanziari attraverso il consolidamento globale. Allo stesso modo, la cooperazione industriale tra Volkswagen e Porsche continuerà dopo l’inizio della quotazione. Il principale azionista ha detto che proporrà agli azionisti la distribuzione di a Profitti privati ​​del 49% del reddito totale Totali dall’offerta di azioni privilegiate e dalla vendita di azioni ordinarie.

READ  Il Comitato Caribou Elders decide oggi se la nuova linfa entra nel catalogo | mercati