Dicembre 2, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’alleanza dell’ex Unione Sovietica inizia le manovre in Tagikistan – Prinsa Latina

Un totale di quattromila soldati e più di 500 squadre militari parteciperanno agli esercizi chiamati Step, Research e Interaction che integrano le pratiche da svolgere in due poligoni tagiki, secondo il servizio stampa di quell’organizzazione.

Ha spiegato che nella fase del 2021, l’esercito si addestrerà per fornire materiale e supporto tecnico durante i preparativi e svolgere un’operazione congiunta, mentre in Search-2021 organizzerà missioni di ricognizione.

Nel caso dell’esercitazione congiunta Interaction-2021, le forze si concentreranno sui luoghi di possibili conflitti armati di confine e sui modi per respingere i tentativi di terroristi di penetrare nel territorio di uno Stato membro dell’Organizzazione del Trattato di sicurezza collettiva.

In precedenza, il presidente dei capi di stato maggiore congiunti dell’organizzazione, il colonnello Anatoly Sidorov, ha annunciato che l’esercitazione della confraternita di combattimento includerà più di cinquemila soldati e 700 unità di armi e equipaggiamento militare, tra cui più di 650 veicoli corazzati, 20 aerei e altro. 20 elicotteri e 15 droni.

A settembre, il blocco militare composto da Russia, Armenia, Bielorussia, Kazakistan, Kirghizistan e Tagikistan ha segnalato l’attuazione di queste manovre a causa del rischio che il conflitto afghano oltrepassi i confini del Paese e della presenza di movimenti terroristici sul suo territorio.

ac/mm

READ  Il ministero degli Esteri cubano chiede un'azione efficace per il clima alla COP26