Febbraio 7, 2023

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’amministrazione Biden sta soppesando misure anti-immigrati come quelle prese da Trump

Secondo quanto riportato dai media locali, la Casa Bianca ha elaborato una proposta che, se approvata, impedirebbe ai migranti che raggiungono il confine meridionale di chiedere asilo negli Stati Uniti, se possono ottenere asilo in un altro Paese attraverso il quale sono transitati.

Funzionari non identificati dalla CNN hanno detto che si stanno preparando a un aumento del numero di immigrati che cercano di attraversare quella linea di confine, una volta che il controverso Titolo 42, implementato durante l’amministrazione Trump (2017-2021), scadrà tra tre settimane.

Hanno indicato che in questo senso stanno soppesando più piani per arginare il flusso.

Il New York Times ha riferito che l’iniziativa in esame fa parte di una nota inviata dal Department of Homeland Security (DHS) al palazzo esecutivo, ma non ha ancora ricevuto risposta.

Tuttavia, le stesse fonti hanno ammesso che il mantenimento della Sezione 42 non fermerebbe gli attraversamenti illegali al confine meridionale.

Tra i 9.000 ei 14.000 immigrati clandestini tenteranno di attraversare il confine ogni giorno alla fine di dicembre, più del doppio del numero attuale, secondo gli scenari stimati dal Department of Homeland Security.

Il giudice federale Emmett Sullivan ha definito il titolo 42 “arbitrario e capriccioso” quando il mese scorso ha bloccato quella regola in base alla quale gli Stati Uniti hanno espulso centinaia di migliaia di immigrati clandestini dalla sua attuazione nel 2020 usando la pandemia di COVID-19 come pretesto.

La decisione, che ha avuto effetto immediato e ha annullato l’ordine dei Centers for Disease Control and Prevention, è stata il risultato di una causa intentata dall’American Civil Liberties Union.

READ  In questo stato verranno dati fino a $ 1.050 in assegni di stimolo dagli Stati Uniti: controlla se sei idoneo

L’organizzazione ha affermato che il titolo 42, che deriva da una legge del XIX secolo progettata per fermare l’introduzione di malattie infettive negli Stati Uniti, mette in pericolo gli immigrati e viola la legge statunitense sull’asilo.

Sotto l’egida di questo regolamento, le autorità statunitensi respingono le richieste di asilo quando gli immigrati arrivano nella loro terra e vengono espulsi dal paese con una corsia preferenziale.

Secondo i resoconti ufficiali, da marzo 2020 sono stati deportati circa due milioni e mezzo di migranti, solo a ottobre di quest’anno sono stati segnalati 78.400 migranti.

rgh/dfm