Febbraio 5, 2023

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’Argentina indaga su un’esercitazione militare organizzata contro il Venezuela nel 2019

Il ministro della Difesa argentino Jorge Tayana. Foto: Telesur.

Lo ha detto mercoledì il ministro della Difesa argentino Jorge Tayana Ha studiato a fondo le azioni relative alle esercitazioni militari pianificate organizzate contro il Venezuela durante l’amministrazione dell’ex presidente argentino Mauricio Macri.

In un’intervista con l’agenzia Telam argentina, l’alto funzionario ha osservato che “non sorprende che il governo di Macri, che è stato un membro attivo del Gruppo Lima, abbia una posizione interventista in Venezuela”.

“A seguito di queste informazioni, ho richiesto un rapporto completo e dettagliato su tutte le azioni relative al detto esercizio chiamato ‘Puma’, Verifica del rispetto delle normative vigenti, dell’Intelligence, Defence and Internal Security Actoltre alla natura e alle finalità della suddetta esercitazione”, ha spiegato in dettaglio il responsabile del portafoglio della difesa.

che lo ha anche fatto notare Questa relazione consentirà di definire chiaramente le responsabilità politiche e militari che emergono dai fatti e dalle indagini corrispondenti.

Riferendosi alla posizione dell’attuale esecutivo argentino, ha evitato che “il governo del fronte di tutti ha sempre sostenuto il rispetto della non interferenza negli affari interni delle nazioni, la risoluzione pacifica delle controversie, l’integrazione regionale e la conservazione del Sud America come una regione di pace».

A proposito, il presidente venezuelano Nicolas Maduro lo intendeva La destra continentale è andata all’estremo per violare tutte le regole del gioco della convivenza e della diplomazia tra i nostri due paesi; Ignora il diritto internazionale. Si spera che qualcuno in Argentina oserà alzare la voce per indagare su questa denuncia. È una cosa molto pericolosa”.

Il Venezuela è un popolo pacifico, ma un popolo bellicosograzie al quale le Forze Armate Nazionali Bolivariane, coraggio, coraggio e unione civile-militare, nessuna di queste tentate invasioni o assalti armati avrebbe potuto essere attuata efficacemente.

READ  La commissione del Senato brasiliano chiede la rimozione di Bolsonaro dai social network

D’altra parte, il Presidente dell’Assemblea nazionale ha affermato: Jorge Rodriguez ha esortato il Congresso argentino a indagare sugli eventi che sono stati rivelati riguardo all’invasione che l’esercito argentino considerava il Venezuela.Tra aprile e luglio 2019. “È molto triste che l’aggressione militare contro un paese non sia stata indagata”, ha affermato.

Mentre Ha suggerito la possibilità di formare un comitato di deputati e deputati che si trasferirà in Argentina per dare seguito a questo processoin cui viene indagato il sostegno dell’Argentina alla strategia militare degli Stati Uniti (USA) per rovesciare il presidente Nicolás Maduro.

(con informazioni da TeleSur)