Febbraio 2, 2023

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’ATP Tour torna ad Auckland dopo tre anni | Giro dell’ATP

“Pronto a giocare!”

Per due anni, la pandemia di Covid-19 ha colpito la vita normale nel mondo in generale e in Nuova Zelanda in particolare. Con i suoi confini internazionali chiusi, la possibilità di ospitare eventi sportivi come l’ASB Classic è scomparsa.

Tuttavia, la buona notizia è arrivata lo scorso luglio, con la riapertura delle frontiere a tutti i visitatori, che ha rappresentato una sfida per Nicholas Lambert, direttore del torneo. Aveva visto come se n’era andata la maggior parte dello staff del torneo, quindi sapeva che il ritorno della competizione ad Auckland non sarebbe stato facile.

“Non appena abbiamo ottenuto il via libera per aprire i confini a metà dello scorso anno, abbiamo organizzato un piano per ristabilire il campionato”, ha detto Lampern ad ATPTour.com.

“Abbiamo dovuto lavorare molto perché la maggior parte delle persone che hanno lavorato nel torneo nel 2020 non ci sono più. Dovevi mettere insieme una nuova squadra, riconnetterti con gli sponsor e tutte le parti coinvolte e mettere insieme un piano. Hai anche doveva parlare con i giocatori e non solo assicurarsi che sapessero che Oaklan sarebbe tornato, ma che sarebbero stati a livello di attività.

Ti potrebbe piacere anche: Rudd e Norrie guidano il campo a Oakland

Senza ospitare l’ATP 250 dal 2020, è stato fatto molto lavoro per preparare nuovamente l’ASB Tennis Arena. Lamprene si è detto soddisfatto dei progressi compiuti negli ultimi mesi, sottolineando l’importanza del torneo per la Nuova Zelanda.

“Penso che l’ASB Classic sia probabilmente il più grande evento sportivo della Nuova Zelanda”, ha detto Lamprene. “C’è molta aspettativa. In tutte le conversazioni che abbiamo avuto con organizzazioni, tifosi e sponsor, non vedono davvero l’ora che il campionato torni. Inoltre, le strutture sono uniche. Puoi goderti l’ospitalità ai piedi del le piste, guardando il meglio del mondo.”

READ  NBA: Ricky Rubio trasmette alla NBA la sua solidarietà alla Palma

“Siamo entusiasti di essere qui e di poter iniziare il torneo lunedì”, ha aggiunto.


Foto: Andrew Cornaga/photosportnz

Dopo il successo delle qualificazioni del fine settimana, lunedì inizia il tabellone principale. I fan avranno la possibilità di seguire la testa di serie numero 3 Casper Rudd e Cameron Norrie numero 2, così come altre star come Fabio Fognini, Richard Gasquet, John Isner e Diego Schwartzman.

“Siamo onorati di dare il benvenuto al numero 3 del mondo Casper Ruud”, ha dichiarato Lamprene. Cam Nouri è il secondo favorito. Cam è cresciuto in Nuova Zelanda dall’età di tre anni prima di trasferirsi in Gran Bretagna all’età di 17 anni, quindi il pubblico è ansioso di seguirlo. Poi avremmo Diego Schwartzman, Richard Gasquet, Fabio Fognini o John Isner. Lo chiamiamo Mr. Loyal perché è stato qui alcune volte e ha vinto due volte”.

Il numero 14 del mondo Norrie ha raggiunto la finale ad Auckland nel 2019, mentre il 15 volte campione dell’ATP Tour Richard Gasquet ha fatto il suo debutto in Nuova Zelanda. Entrambi sono impressionati dalla configurazione ATP 250 e non vedono l’ora di correre.

“Ho giocato molto bene qui prima. Ho raggiunto la finale nel 2019, la prima della mia carriera, quindi è molto bello essere tornato”, ha ammesso Nuri. “Soprattutto quando gioco un po’ meglio, al livello in cui sono”.

“È la mia prima volta qui. Ho giocato molti tornei nella mia vita, ma non ho mai giocato qui”, ha ammesso Gasquet. “Sono entusiasta di scoprire Auckland e la Nuova Zelanda, è un torneo assolutamente fantastico e sono felice di essere qui”.

READ  Liverpool contro Atletico Madrid: data, ora e canali TV per guardare il quarto turno della UEFA Champions League 2021 | calcio | Gli sport

I tifosi sono pronti ad accogliere i migliori al mondo e conoscere chi avrà l’onore di alzare nuovamente il trofeo sabato prossimo.