Dicembre 4, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’attore Michael J. Fox ha ricevuto un Oscar onorario per la sua battaglia contro il morbo di Parkinson

l’attore Michael J FoxConosciuto per il suo ruolo in Epic Ritorno al futuroSabato ha ricevuto un Academy Award onorario per il suo lavoro che ha parlato e reso visibile il morbo di Parkinson. Il traduttore soffre di questa malattia dal 1991 e gli è stata diagnosticata quando aveva solo 29 anni. A quel tempo, i medici lo avvertirono che aveva solo dieci anni di vita. Una cosa piuttosto sorprendente, visto che ha 61 anni. Dalla sua diagnosi, ha contribuito alla lotta contro la malattia attraverso la sua fondazione, che si chiama Fondazione Michael J. Fox per la ricerca Beckinson.

L’attore 61enne è stato premiato durante il Gala dei Governors Awards, che si è tenuto sabato a Los Angeles. Di fronte a un pubblico in piedi che applaude all’infinito, una volpe emotiva riceve il Premio umanitario Jean Hersholt dal suo amico Woody Harrelson. Nello specifico Harrelson, con il quale ha recitato documento hollywoodiano Al momento della sua diagnosi, ha applaudito Fox. “Tutto il tuo lavoro porta una grande umanità, hai mostrato come combattere senza perdere la fiducia nell’arte. Non hai mai voluto che si sentissero dispiaciuti per te. Una vittima, mai; sempre ispirazione. Anche tu sei una persona fantastica”, ha detto l’attore.

Michael J Fox ha ricevuto il suo premio da Woody Harrelson

Richard Shotwell/Invision/AP

Fox, meglio conosciuto negli anni ’80 per la sua sitcom della NBC legami familiariHa annunciato la sua malattia nel 1998, quando è stata presentata in anteprima la popolare serie TV Città che gira. La malattia ha impedito alla sua carriera di svilupparsi normalmente e si è parzialmente ritirato dopo alcuni anni, dedicandosi alla sua fondazione per finanziare la ricerca sul morbo di Parkinson. Detto questo, raccoglie oltre $ 1 miliardo all’anno. La star di Hollywood ha preso una pausa permanente nel 2020, dopo aver subito diverse fratture ossee e altre lesioni dovute a cadute negli ultimi mesi, che hanno richiesto anche un intervento chirurgico alla spalla.

READ  La cosa più fastidiosa non è stato lo schiaffo di Will Smith con Chris Rock.

“Beh, ‘No Surrender (Bruce Springsteen) è sempre stato il mio inno personale, quindi è facile; non è poi così male. Non ho fatto niente di eroico”, scherza. Tuttavia, ci sono molti che lo considerano solo un eroe. Va ricordato che l’ultima apparizione pubblica dell’attore è stata con Cristoforo Lloyd. Era al New York Comic Con, e Lì Fox ha mostrato un grande spirito combattivoe il suo senso dell’umorismo con il suo ex compagno di riprese è stato il benvenuto.

Ozhan Balsi, Michael J. Fox, Diane Warren e Peter Weir con le loro statuette

Ozhan Balsi, Michael J. Fox, Diane Warren e Peter Weir con le loro statuette

Allery Macon/AFP

Dopo aver ricevuto l’Oscar, Fox ha voluto ringraziare i 54 membri dell’Accademia di Hollywood che lo hanno scelto per vincere il premio in questa edizione, nonché le persone che lavorano nell’istituzione che porta il suo nome. Durante il suo discorso, dopo aver fatto riferimento alla sua malattia, l’emozione è stata alta tra il pubblico. “Non prendiamoci in giro, è una stronza che mi hanno diagnosticato a 29 anni. Non applaudire, le cose stanno così, sono cose che succedono e sono sinonimo di sopravvivenza”, ha detto, per poi finire con l’enfatizzare. che “qualunque cosa si dica, nessuno può negare ‘che negli anni ’80 era un attore molto popolare'”.

Alla cerimonia di premiazione dei governatori

Sabato sono stati identificati anche Diane Warren, Peter Weir e Ozan Balsey

Gli Honorary Academy Awards vengono assegnati alla carriera e, dal 2009, sono stati assegnati separatamente dalla gremita cerimonia principale, che quest’anno si è svolta a fine marzo (e ha caratterizzato lo schiaffo di Will Smith su Chris Rock). Altri importanti premiati includono le attrici Angelina Jolie e Liz Taylor e la presentatrice superstar Oprah Winfrey.

READ  Kanye West paga quasi 50 milioni di dollari per un secchio di cemento

Quest’anno la statuetta d’oro è stata consegnata anche a Diane Warren, cantautrice A.K Non voglio perdermi nulla Da Aerosmith. È stata nominata per 13 Academy Awards, ma non ne ha mai vinto uno. “Ho un sacco di discorsi accartocciati in tasca”, ha scherzato, tra un fragoroso applauso.

nella stessa vena, Peter Weiril regista australiano di testimonianzaE il Associazione poeta della morte S The Truman ShowÈ tornato a Hollywood per ricevere il suo Academy Award. Weir, da parte sua, desidera dedicare il premio con una parola sentita al compianto Robin Williams, che ha partecipato alla Associazione poeta della morte. “Vorrei essere qui per divertirmi insieme e poter lavorare con lui. Mi piaceva chiedergli: posso lasciarti concentrare su qualcosa per 5 minuti?”

Anche il regista francese Pesi Balsi Ha ricevuto una statuetta per una carriera che include Stagione bianca secca, del 1989, basato sul romanzo di Andre Brink sull’apartheid in Sud Africa. “Le mie storie non sono né nere né bianche, sono universali e colorate”, ha espresso durante la premiazione.