domenica, Giugno 16, 2024

Top 5 This Week

Related Posts

L’azione di Biden di chiudere le frontiere ai richiedenti asilo può essere attuata?

[Estamos en WhatsApp. Empieza a seguirnos ahora]

A partire dalle 00:01 di mercoledì, il confine degli Stati Uniti con il Messico è stato chiuso a quasi tutti i migranti in cerca di asilo sul suolo americano.

La misura drastica, frutto di un ordine esecutivo firmato dal presidente Joe Biden, è pensata per mantenere la frontiera chiusa almeno fino a dopo il giorno delle elezioni, dissipando così uno dei maggiori punti deboli del presidente in carica nella sua campagna contro l’ex presidente Donald Trump.

La domanda è fino a che punto ciò potrà essere attuato, soprattutto lungo un confine lungo più di 3.100 chilometri che non ha la capacità necessaria per accogliere il numero di persone che vogliono entrare negli Stati Uniti.

Da mercoledì mattina fino a giovedì sembrava che funzionasse, anche se era ancora troppo presto per fare una valutazione reale. I migranti sono stati rimpatriati dalle città di confine di Mexicali e Ciudad Juarez e si è sparsa la voce.

Prima che le nuove restrizioni entrassero in vigore, i migranti cercavano agenti di frontiera e si costituivano, sapendo che chiunque avesse messo piede sul suolo americano avrebbe potuto chiedere asilo. Spesso sono stati rilasciati negli Stati Uniti mentre aspettavano che i loro casi venissero esaminati, il che può richiedere anni.

Il nuovo ordine di Biden impedisce che ciò accada. Ma ci sono molti modi per entrare nel paese lungo il confine – che va dalla California al Texas – soprattutto se non ci sono nuove risorse per aiutarli a controllarli.

La US Customs and Border Protection pubblica ogni mese il numero di attraversamenti, quindi gli effetti dell’ordinanza di Biden saranno noti entro poche settimane.

READ  L'Italia tiene uno storico referendum su cinque norme giuridiche

Tuttavia, il problema principale dietro la Casa Blanca è che i repubblicani hanno un blocco di miglia di milioni di dollari da un istituto finanziario che ha una grande riserva di denaro nel paese, se suscita preguntas così tanto che il risultato è un grande uno alla volta nel processo di migrazione.

“Niente di tutto questo risolve i problemi a lungo termine”, ha detto John Sandweg, che era un alto funzionario del Dipartimento per la Sicurezza Nazionale durante l’amministrazione Obama. “Finché il Congresso non farà qualcosa, continueremo ad avere seri problemi al confine”.

Biden, sotto un’enorme pressione politica per risolvere il problema dell’immigrazione clandestina, ha emesso l’ordine esecutivo dopo che i repubblicani al Congresso hanno respinto a febbraio un disegno di legge bipartisan che avrebbe anche chiuso il confine.

La principale differenza tra questa legislazione e l’ordine di Biden è il denaro. Il presidente non può usare la sua autorità esecutiva per inviare risorse per miliardi di dollari al confine; Il Congresso deve farlo.

Ma Trump, che ha fatto della sua posizione radicale sull’immigrazione un segno distintivo della sua politica, ha esortato i repubblicani a respingere la legislazione, anche se include alcune delle misure più restrittive che il Congresso abbia preso in considerazione negli ultimi anni.

Martedì, Biden ha incolpato i repubblicani per averlo costretto a emettere l’ordine, ma ha aggiunto che il “semplice fatto” era che doveva proteggere il confine.

Biden dovrebbe farlo senza i soldi richiesti dal disegno di legge, inclusi più di 7 miliardi di dollari destinati all’immigrazione e alle forze dell’ordine per i voli di deportazione e altre spese; 4 miliardi di dollari destinati ai servizi di cittadinanza e immigrazione per i funzionari che gestiscono i casi di asilo; Più di 6 miliardi di dollari andranno alla dogana e alla protezione delle frontiere per assumere più agenti di frontiera e altre risorse.

READ  Il conflitto israelo-iraniano e la guerra di Gaza, in diretta | La Germania riprende i finanziamenti all’agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati palestinesi internazionale

La legislazione avrebbe anche pagato gli stipendi di più giudici sull’immigrazione, nel tentativo di ridurre l’enorme arretrato di casi di asilo che ammonta già a due milioni.

Le nuove restrizioni non saranno revocate finché il numero di attraversamenti illegali non scenderà sotto le 1.500 persone per sette giorni consecutivi e rimarrà tale per due settimane. Non vedevamo numeri così bassi da anni; Nel mese di dicembre si sono verificati circa 10.000 attraversamenti illegali al giorno.

Recentemente, i numeri hanno raggiunto circa 3.000 traversate al giorno.

Se i numeri riuscissero a scendere al di sotto di questa soglia, aumenterebbero quando la media di sette giorni di attraversamenti illegali giornalieri raggiungerà i 2.500, un dato comune oggi.

Supponendo che l’ordine esecutivo sopravviva alle sfide legali, come previsto, potrebbe rimanere in vigore per diversi mesi o più.

“La soglia che hanno fissato è così bassa che è incredibile e irrealistica per un momento di migrazione storica a livello globale”, ha affermato Adam Isaacson dell’Ufficio di Washington per l’America Latina, un gruppo di difesa dei diritti umani. “Non si tratta di una coincidenza matematica: è sufficientemente basso da garantire che l’asilo tra i porti di ingresso non ritornerà nel prossimo futuro”.

Aline Corpus ha contribuito a Mexicali, Messico, e Rocio Gallegos a Ciudad Juarez, Messico.

Ciriaco Capone
Ciriaco Capone
"Creatore. Amante dei social media hipster. Appassionato di web. Appassionato fanatico dell'alcol."

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Popular Articles