venerdì, Giugno 21, 2024

Top 5 This Week

Related Posts

Le compagnie aeree chiedono che i consumatori non vengano “truffati” con servizi gratuiti

MADRID (EFE).- L’Associazione delle compagnie aeree (ALA) ha chiesto alle organizzazioni dei consumatori di non “ingannare” i clienti sulla gratuità di alcuni servizi sui voli in seguito alla multa inflitta dall’Ufficio Consumatori a quattro compagnie per aver addebitato costi aggiuntivi per i bagagli a mano o scegliere un posto.

All’Assemblea Generale dell’ALA, il presidente Javier Gandara ha spiegato che questa multa, se diventa definitiva, farà sì che 50 milioni di passeggeri paghino di più per servizi di cui non hanno bisogno quando viaggiano in aereo.

Inoltre, ha sottolineato che nel miglior decennio della storia dell’aviazione commerciale – tra il 2010 e il 2019 – il margine di profitto netto per le compagnie aeree è stato appena del 3%.

A suo avviso, le sanzioni violano due principi fondamentali, come la libertà doganale e la capacità di scelta dei consumatori.

Multa di consumo a Ryanair, Vueling, EasyJet e Volotea

Dopo la sanzione inflitta dal Ministero del Consumo a Ryanair, Vueling, EasyJet e Volotea, le compagnie stanno già presentando ricorsi amministrativi davanti al Ministero stesso e, se negativi, ricorreranno ai tribunali ordinari.

Gandara ha sottolineato che le compagnie aeree sono convinte che i tribunali prima o poi lo approveranno.

Ha affermato che inizialmente la tariffazione dei servizi a causa dei “bassi costi” è stata uno dei pilastri che hanno trasformato il viaggio aereo da un lusso a un’opzione conveniente per milioni di persone.

Chiede quindi alle associazioni dei consumatori di “non illudere” i consumatori sulla gratuità di questi servizi.

Desideria Zullo
Desideria Zullo
"Educatore generale della birra. Pioniere del caffè per tutta la vita. Sostenitore certificato di Twitter. Fanatico di Internet. Professionista dei viaggi."

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Popular Articles