Dicembre 4, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Le dinamiche fondamentali per il campionato di serie A

Per il campionato di serie A che ha visto Milan e Napoli guidare la testa della classifica, lungo la prima parte di questa stagione 2021-2022, arriva il momento dei confronti diretti più attesi. Stiamo per assistere ai cosiddetti sliding door, visto che a breve ci saranno importanti big match come Milan-Napoli, Juventus-Atalanta, Napoli-Lazio, Roma-Inter, Napoli-Atalanta e Atalanta-Roma. Per arrivare quindi alla 19esima giornata di campionato, quando si disputeranno le gare Napoli-Spezia, Empoli-Milan e Inter-Torino.

La classifica in divenire per il campionato 2021-2022

Naturale quindi soffermarsi sulle tre squadre che attualmente compongono la testa della classifica per il campionato di serie A. Probabilmente da questi confronti cambierà qualcosa in termini di dinamiche e di gerarchie, visto che secondo i bookmaker il Milan di Pioli dovrà guardarsi più dall’Inter di Inzaghi, che non dal Napoli di Luciano Spalletti. In molti sostengono anche che l’Atalanta di Gasperini possa ridurre il distacco con la testa della classifica, così come per le romane, Lazio e Roma. In effetti un po’ tutte le formazioni di alta classifica che hanno cambiato guida tecnica, ci sono stati momenti più complicati, specialmente per Lazio, Roma e per la Juventus di Allegri. I bianconeri non sono riusciti a tenere il passo lungo di Milan, Napoli e Inter, tanto che già durante la metà del girone d’andata avevano accumulato un distacco elevato, in parte recuperato nel corso delle giornate disputate. Sta facendo un ottimo inizio di stagione anche la Fiorentina di Vincenzo Italiano, mentre Bologna e Verona hanno già mostrato il loro potenziale, proprio contro le big. Torino e Sassuolo pur essendo in una posizione piuttosto tranquilla stanno deludendo, per non parlare di Sampdoria e Genoa, che sono in una posizione piuttosto complicata, in termini di classifica.

READ  Hanno scoperto il primo caso di virus Covid-19 nella villa associata ai Giochi Paralimpici

La Roma di Josè Mourinho non convince del tutto in questo avvio di stagione

Il ritorno di José Mourinho nel campionato di serie A è stato salutato con entusiasmo, anche se finora il tecnico portoghese noto come lo Special One, ha convinto solo in parte, in termini di gioco e di prestazioni. La Roma infatti ha già incassato cinque sconfitte, non tutte arrivate contro le big, dato che in casa aveva fermato il Napoli e disputato una buona gara contro la Juventus di Allegri. Stranamente sono arrivati i ko contro una neo-promossa come il Venezia e contro il temibile Verona di Juric. Verona che dopo aver battuto Roma e Juventus, ha bloccato sul pareggio a reti inviolate anche il Napoli di Spalletti e Insigne. Finora l’Inter campione d’Italia in carica non ha mostrato una grande continuità, né una condizione atletica particolarmente brillante, ma nonostante questo può contare su un tecnico capace come Simone Inzaghi e su una squadra, che salvo per 3-4 defezioni importarti (Lukaku e Hakimi su tutti) è lo stesso gruppo che ha vinto il campionato durante la passata stagione, quando c’era Antonio Conte alla guida dei nerazzurri. Secondo i pronostici e le quote calcio questo però potrebbe essere l’anno buono per il Milan, che può contare su una dirigenza sempre più sicura, guidata da Paolo Maldini e sulle qualità di un tecnico esperto come Stefano Pioli.